Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario

Partner
creare un forum


Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Betelgeuse incredibile nebulosa

Messaggio  Annali il Ven Gen 08, 2016 12:36 am

Il diametro di Betelgeuse è stimato pari a circa 2000 volte quello del Sole, per cui se si trovasse al posto della nostra stella, arriverebbe fin quasi all’orbita di Saturno. 
La stella si trova a 600 anni luce da noi ed è visibile nella “spalla” di Orione. 
La super gigante rossa sembra, ora, essere giunta agli sgoccioli del proprio percorso evolutivo, trovandosi in attesa di esplodere come supernova. Fin da ora sta cominciando a liberare nello spazio immense quantità di materia. 
Nel corso del tempo, questo continuo processo di espulsione ha portato alla formazione dell’involucro gassoso che avvolge la stella. 
La nebulosa, osservata dal Very Large Telescope dell’ESO in Cile, mostra essere estesa per 60 miliardi di chilometri a partire dalla superficie visibile di Betelgeuse, come dire che si estende in ogni direzione fino a 400 volte la distanza Terra – Sole. 
La nebulosa appare in aspetto disordinato, come se il processo stesso di espulsione di materia stia avvenendo in modo irregolare. 
È probabile che il grande involucro gassoso contenga silicati e ossidi di alluminio, gli stessi elementi presenti nella crosta terrestre e in quella dei pianeti rocciosi.
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Mar Gen 05, 2016 9:35 pm

NGC 1672, galassia a spirale, si trova a più di 60 milioni di anni luce nella costellazione di Dorado. Il centro contiene una luminosa barra superficiale e quattro bracci che si estendono verso l’esterno, contornate da strisce di polvere protese fuori dal centro.
Vista quasi di faccia, mostra regioni di formazioni stellari molto intense, soprattutto nell’ampio spazio all’estremità dalla barra centrale.
Gli ammassi di caldissime stelle blu nei quattro bracci principali, di cui uno notevolmente più luminoso della sua controparte sull’altro lato, ionizzano le nubi di gas idrogeno che brillano di luce rossa.  
La caratteristica importante di NGC 1672 è che si tratta di una galassia di Seyfert II e possiede un nucleo estremamente attivo, nel quale si svolgono processi che liberano energia talvolta paragonabile a quella emessa da tutta la galassia.
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Ven Gen 01, 2016 11:53 pm

Un bel primo piano della galassia a spirale NGC 3079, a 50 milioni di a.l. dalla Terra, nell’Orsa Maggiore.
Un’immensa bolla di gas espulsa dal centro disco, prodotta da particelle ad alta velocità, e accelerate dal forte campo magnetico, innalza numerosi filamenti che dopo essersi avvitati in un vortice sono espulsi nello spazio.
Questo gas può “piovere” nuovamente sul disco e collidendo con le nubi di gas della galassia, innescare una nuova generazione di stelle.
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Lun Dic 28, 2015 12:27 pm

Maffei 2 (noto anche come UGCA) è una galassia a spirale barrata di circa 15.000 anni luce, situata nella costellazione di Cassiopea a 9,8 milioni di anni luce di distanza. Si trova nella zona del cielo molto oscurata da polveri interstellari, gas e stelle della nostra Via Lattea ed è quindi appena rilevabile nel visibile. È stata scoperta nel 1968 da Paolo Maffei, insieme alla sua vicina galassia ellittica Maffei 1.
Penetrando attraverso la polvere che oscura la galassia, i raggi infrarossi di Spitzer mostrano chiaramente la singolare struttura di Maffei 2, il suo forte bar centrale, un nucleo di formazione stellare e le asimmetriche braccia a spirale contenenti miliardi di stelle.


Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Dom Dic 27, 2015 11:49 pm

NGC 1313 è una galassia dalla forma irregolare, citata anche come “ Soqquadro Galaxy”. Si estende per quasi 50.000 anni luce nella costellazione Reticulum, a circa 1500 anni luce di distanza. La peculiarità più sorprendente è che il suo asse di rotazione non è esattamente nel suo centro. I bracci a spirale presentano grande attività di formazione stellare, con numerosi ammassi di stelle che nascono a ritmo impressionante dalle nuvole dense di polvere e di gas, in un bellissimo e intricante modello di luci e nebulosità.
L’aspetto di NGC 1313 lascia immaginare abbia subito uno scontro con un’altra galassia, anche se non risulta nelle vicinanze, essendo l’attrazione  reciproca tra le galassie che provoca immense turbolenze  del gas e polveri, con improvvisi scoppi di formazione stellare.

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Gio Dic 24, 2015 11:57 pm

Arp 81 è una coppia interagente di galassie a spirali costituta da NGC 6621 (a destra) e NGC 6622 (a sinistra) come si mostra a circa 100 milioni di anni  dopo il loro avvicinamento.
La coppia si trova a circa 277 milioni di anni luce di distanza nella costellazione del Drago. Entrambe le galassie mostrano effetti di marea, specialmente NGC 6621, la più grande, che mostra contorti flussi di polvere e di gas, più una lunga coda mareale di stelle estesa per circa 200.000 anni luce, spostata ora dietro il suo corpo.
Il luminoso doppio nodo bluastro visto nella regione di sovrapposizione tra le galassie è una vasta zona di formazione stellare, dove grappoli di stelle si sono formate dopo la collisione fra le due galassie, ora in fase di interazione ma destinate a fondersi in un lontano futuro.
Questa immagine composita è presa dal telescopio spaziale Hubble usando due filtri di colore diverso, per il rosso e per il blu.

 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Mar Dic 22, 2015 11:46 pm

Abell 7 è una nebulosa planetaria di circa 8 anni luce, situata a circa 1.800 anni luce dalla Terra nella costellazione meridionale della Lepre.
Le nebulose planetarie rappresentano la fase finale della vita di una stella che dopo aver consumato l’ultimo combustile nel nucleo, espelle gran parte del suo involucro esterno. Il materiale espulso riscaldato dalla radiazione del residuo stellare, irradia e produce nubi di gas incandescente che si mostrano in strutture complesse.
Abell 7 ha una forma sferica, con margini ben definiti a est e a ovest e una struttura straordinariamente complessa. La sua età è stimata in 20.000 anni, mentre la sua stella centrale, designata come WD 0500-156, è una nana bianca di circa 10 miliardi di anni. 
In conformità a un'immagine Hubble, questa stella può essere parte di un sistema binario, insieme con una compagna nana rossa.
Le emissioni da idrogeno e azoto sono  mostrate  in tonalità rossastre, le emissioni di ossigeno in colore bluastro - verde. 
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Sab Dic 19, 2015 2:01 pm

GM 1-29 è una nebulosa a riflessione variabile, visibile in forma di ventaglio del colore blu. È nota anche come Nebulosa di Gyulbudaghian, dal nome dell’astronomo armeno che l’avvistò nel 1977.
Estesa  0,2 anno luce, si trova nella costellazione di Cefeo, a circa 1600 anni luce di distanza dalla Terra, illuminata da una giovane stella denominata PV Cephei, che nel tempo muta luminosità.
La stella sembra sia rinchiusa in un disco di gas e di polveri che ne blocca la dispersione della luce in tutte le direzioni. La forma a ventaglio, probabilmente, è l’effetto della luce stellare che a sprazzi spunta dal disco di polvere e si proietta sulla nebulosa.
Immagine ripresa dal telescopio spaziale Hubble, con due diversi filtri di colore.
  

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Un oggetto misterioso in Leone Minore

Messaggio  Annali il Ven Dic 18, 2015 11:26 pm

Voorwerp Hanny, (un oggetto di Hanny), è una nuvola supergigante di gas verde-incandescente a circa 650 milioni di anni luce di distanza nella costellazione del Leone Minore.
È un oggetto astronomico di natura sconosciuta che appare come una macchia brillante a soli 10.000 anni luce di distanza dalla galassia a spirale IC 2497, con la dimensione della nostra Via Lattea e ha un enorme foro centrale oltre 16.000 anni luce.
La nascita di stelle sta avvenendo nella regione dell'oggetto che si avvicina a IC 2.497 (visto in giallo). Osservazioni radio indicano che questo è dovuto a un deflusso di gas derivante dal nucleo della galassia, che interagisce con una piccola regione di Voorwerp di Hanny a collassare e formare stelle. 
Come molte galassie, IC 2497 contiene un buco nero supermassiccio al suo centro. La caduta della materia nel buco nero genera un getto di radiazione emessa in una direzione specifica, verso la grande nube di gas (Voorwerp di Hanny), colorandola d’incandescenza verde.
Oggetti come Voorwerp di Hanny sono molto rari perché i getti di buchi neri sono generalmente direzionali e solo raramente creano nubi di gas.
L'oggetto misterioso è stato scoperto dal maestro olandese Hanny van Arkel nel 2007 durante la partecipazione on-line al progetto Galaxy Zoo. Galaxy Zoo invita il pubblico per contribuire a classificare le galassie presenti nel "Sloan Digital Sky Survey", e più recentemente in profondità le immagini di Hubble.

 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Ven Dic 18, 2015 8:00 pm

Fleming 1 è una nebulosa planetaria situata a circa 10.000 anni luce di distanza dalla Terra nella costellazione del Centauro, mentre si allontana da noi a circa 28.6 chilometri il secondo. 
È stata scoperta nel 1910 da Williamina Fleming, dalla quale prende il nome.
Sembra che non una ma due nane bianche siano al centro della nebulosa e girino l'una intorno all’altra in 1,2 giorni. Dai getti sparati dai poli della regione centrale, derivano le strutture simmetriche in flussi a forma di S. Inoltre, a causa della stretta interazione tra le due nane bianche tutto il disco di materia gassosa oscilla come una trottola.   
L’oscillazione di materia gassosa in sistemi stellari binari è la causa delle forme che appaiono intorno a nebulose planetarie come Fleming 1.


Questa immagine è presa con il Very Large Telescope dell'ESO.



Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Le meraviglie di Hubble

Messaggio  Annali il Gio Dic 17, 2015 11:23 pm


Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Gio Dic 17, 2015 5:41 pm

Supernova di Keplero (SN1604) è il residuo di una supernova verificatosi nella Via Lattea a circa 16.000-23.000 anni luce di distanza nella costellazione di Ofiuco.
Un’asimmetrica bolla di gas e polveri di quasi 30 anni luce che si sta espandendo a circa  2.000 km al secondo (4 milioni di miglia all’ora)
Si tratta del risultato della violenta esplosione di un stella nana bianca che inghiottendo materia da una stella compagna sta aumentando la sua massa al di là di un limite critico.
Dall’esplosione nucleare la stella mostra luminosità come un’intera galassia, destinata poi nel tempo a dissolversi fino a sparire.
La supernova è stata osservata una prima volta  nell’Italia del nord il 9 ottobre 1604, mentre Johannes Kepler, da Praga, a occhio nudo, l’ha scoperta il 17 ottobre.
 
Immagine creata a raggi X da Chandra X – ray- Observatory. Il colore giallo indica raggi X di superiore energia, principalmente ferro, mentre il verde di media energia raggi X mostra altri elementi dalla stella esplosa. Il colore blu rappresenta i più elevati raggi X energetici e mostra un fronte d’urto generato dall’esplosione.  
    


Ultima modifica di Annali il Ven Dic 18, 2015 8:02 pm, modificato 1 volta

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Ven Dic 11, 2015 10:55 pm

IC2184 è una coppia di galassie interagenti che assomiglia a una grande V volante, distante circa 162 milioni di anni luce di km dalla Terra, nella costellazione della Giraffa. Entrambe le galassie visibili quasi di taglio, appaiono come strisce luminose, circondate dalle spettrali forme  delle loro code mareali.
Queste code sono sottili filamenti di gas, polveri e stelle, che si estendono nello spazio.
Si verificano quando le galassie, nel loro gravitazionale interagire, scagliano il materiale tagliato   dal  bordo esterno formando due code in opposte direzioni.
Le nubi di gas che si scontrano accendono una vigorosa formazione stellare, un’esplosione di brillanti e calde stelle blu. La coppia è destinata, nel tempo, a fondersi in un’unica grande galassia.
 

Immagine ripresa dal telescopio spaziale Hubble
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Gio Dic 10, 2015 1:56 pm

The Crescent Nebula (NGC 6888) è una nebulosa a emissione distante dalla Terra circa 5.000 anni luce nella costellazione del Cigno. È un guscio gassoso gigante creato dai venti che soffiano dalla massiccia Stella di Wolf-Rayet HD 192.163 (WR 136).
La stella sparge il suo involucro esterno in un forte vento stellare, espellendo l’equivalente della massa del Sole ogni 10.000 anni.
Le strutture complesse della nebulosa sono probabilmente causate nello scontro con materiale espulso in una fase precedente d’esplosione supernova.  
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Lun Dic 07, 2015 10:56 pm

ISOSS J22164+6003 è una grande formazione stellare che contiene moltissime stelle giovani di grande e piccola massa, indicate nell’infrarosso come puntini azzurri, con molte protostelle immerse in nubi di gas e polveri fredde (- 255 gradi Celsius).
La zona è stata ripresa da Herschel, composta d’immagini nel vicino e nel lontano infrarosso.



Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Dom Dic 06, 2015 11:50 pm

La pulsar che attraversa i dischi stellari
Dalle osservazioni ai raggi X ottenute con il telescopio Chandra nei tempi fra dicembre 2011 e febbraio 2014, sembra che la pulsar all’interno del sistema noto come B1259, durante uno degli ultimi transiti abbia bucato il disco della stella compagna, proiettando una porzione di materiale all’esterno. 
La velocità di allontanamento del grumo espulso è pari a una media di circa il 7% della velocità della luce, ed è ancora in via di accelerazione.
Il sistema binario B1259, denominato per esteso PSR B1259-63/LS 2883, è composto di una stella con una massa 30 volte quelle del Sole e una pulsar, stella di neutroni che ruota su se stessa 20 volte al secondo, con un corpo celeste enormemente denso, residuo di una stella ancora più massiccia esplosa come supernova.


Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Dom Dic 06, 2015 11:46 pm

Messier 77 è una luminosa galassia a spirale barrata di circa 170.000 anni luce di diametro e una massa stimata di circa 1 miliardo di masse solari, una delle più grandi del catalogo di Messier.
Si trova nella costellazione della Balena, a circa 47 milioni di anni luce di distanza, con velocità di allontanamento di circa 1137 km/s.
Messier 77 mostra molte regioni di formazioni di stelle massicce, ampi bracci con oscure corsie di polvere e gas, gigantesche nubi che si stanno rapidamente allontanando dal nucleo a diverse centinaia di km al secondo. 
Messier 77 con un nucleo attivo (AGN) è un esempio di galassia di Seyfert II.
Nel centro una fonte a raggi infrarossi di circa 12 anni luce di diametro, rivela quello che sembra essere un buco nero supermassiccio, con una massa equivalente a quella di circa 100 milioni di volte del nostro Sole.



Immagine da Hubble telescopio spaziale. 


Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

La morte di una stella

Messaggio  Annali il Ven Dic 04, 2015 11:09 pm

Ogni anno, alcune stelle d'un tratto si illuminano e brillano molto di più di quanto non avessero fatto fino a quel momento. Gran parte di esse si può osservare solo con l'ausilio di un telescopio, ma qualcuna di queste, chiamate "novae", diviene più brillante di qualsiasi altra stella del cielo, a volte tanto brillante da essere visibile anche di giorno. Queste nuove stelle hanno vita breve e scompaiono alla vista in meno di un anno. 
Talvolta, molto tempo dopo che la stella è impallidita, gli astronomi riescono a rivelare al suo posto una nube di frammenti, come fossero resti di un’esplosione. 
L'astronomo svizzero Fritz Zwicki chiamò queste gigantesche novae extragalattiche, "supernovae". 
Queste nuove stelle per la verità, non sono affatto nuove, sono invece stelle molto vecchie che s'incendiano: l'ultimo lampo prima di morire! 
Alcune s’illuminano più volte, sono le novae ricorrenti, ma non sono luminose come le altre. La brillanza di una stella che si osserva da terra dipende dalla luminosità che la stella possiede, dalla distanza, e infine, dalle polveri e dai gas che si trovano sul cammino che la luce deve percorrere, prima di raggiungere il nostro occhio o il telescopio, e che sono causa del fenomeno dell'assorbimento interstellare.  Molte nebulose sembrano essere resti di supernovae. 
Le più note sono la Nebulosa del Granchio, che si trova nella costellazione del Toro, e l'Anello del Cigno. 
La sequenza genealogica: stella - supernova - resto (involucro in espansione + stella di neutroni), fu interamente confermata alla fine degli anni sessanta, con la scoperta delle pulsar al centro della Nebulosa del Granchio, identificata come resto dell'esplosione della supernova, già da astronomi cinesi nel 1054. 
I dati storici suggeriscono che la nostra Galassia produce, mediamente, una supernova ogni 270 anni, meno prolifica quindi, di altre galassie, in particolare le più brillanti tra quelle a spirale, che ne producono una ogni 15-20 anni. 



L'esplosione di una supernova ha, come risultato finale, quello di distruggere una stella come tale. 
Non lascia dietro di sé che resti gassosi, o in alcuni casi, una stella di piccolissime dimensioni e grandissima massa. 




Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Ven Dic 04, 2015 10:49 pm

Le meraviglie dell’Ammasso di Perseo (Abel 426) a 237 milioni di anni luce in direzione della costellazione di Perseo, con migliaia di galassie immerse in una vasta nube di gas incandescente.
Al centro dell’ammasso la componente più brillante è la galassia NGC 1275, nota anche come Perseo A, formata da due distinte galassie, ognuna con un diametro di 70 anni luce. Le loro stelle principali sono giganti azzurre, in qualche caso anche 60mila volte più luminose del Sole.



Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Una stella velocissima

Messaggio  Annali il Gio Dic 03, 2015 1:27 am

Spitzer, il telescopio spaziale della NASA ha raccolto l’immagine di una stella che gira velocissima (1100 km/s) ed emette un vento stellare impressionante, accompagnato da intenso campo magnetico. Si tratta di Kappa Cassiopea, una stella supergigante blu. Tutto quanto incontra nella sua corsa subisce una potente onda di shock, che si crea a 4 anni luce davanti. 
Nella figura, al centro dell’arco rosso, d’inaspettata estensione, si nota brillantissima nel cielo illuminata dall’infrarosso.
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Sab Nov 28, 2015 6:50 pm

I mostri del cielo: SDSS J0100m+ 2802
 

Scambiato per una comune stella, si è mostrato invece con tutte le caratteristiche di un buco nero attivo dalla massa sterminata: dodici miliardi di volte quella del Sole. Ancora più sconvolgenti sono le radiazioni che il quasar emette, pari a quante ne emetterebbero 420 miliardi di Soli. Un vero mostro osservato nell’universo primordiale, cioè quando aveva meno di un miliardo di anni.
La scoperta ottenuta da un professore di astrofisica dell’università di Pechino, con la collaborazione di vari strumenti da osservatori e telescopi astronomici.

 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Sab Nov 28, 2015 2:02 am

La Nebulosa Trifida (designata M20 e NGC 6514) è una regione di formazione stellare di circa 40 anni luce, risalente secondo le stime a solo 300.000 anni fa. Si trova nella costellazione del Sagittario a circa 5.200 anni luce di distanza dalla Terra.
È la combinazione insolita di una nebulosa a emissione rossa con un giovane ammasso stellare aperto vicino al centro, circondata da una nebulosa  a riflessione blu, evidente nella parte alta, e da un assorbimento di masse scure create nelle atmosfere di stelle giganti fredde e nei detriti da esplosioni di supernove. Combinazione dalla quale deriva il nome Trifida, ossia “divisa in tre lobi”.
La luce rossa della nebulosa a emissione proviene dalle centinaia di stelle giovani e brillanti che riscaldano le molecole d’idrogeno, mentre il blu della nebulosa a riflessione è dato dalla polvere cosmica che riflette la componente blu dalle stelle di nuova formazione nelle vicinanze.
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Mer Nov 25, 2015 11:37 pm

La galassia ripresa dal Telescopio Spaziale Hubble mostra la sua struttura ad anello e l’aspetto distorto dei suoi bracci che derivano da uno scontro singolare avvenuto circa 330 milioni di anni fa.
L’immagine, ottenuta nell’ottico, rivela che NGC 922 non è una normale galassia a spirale essendo i suoi bracci spezzati e una corrente di stelle si estende in alto verso l’esterno, mentre un brillante anello di nebulose circonda il corpo principale.
Anche osservata nell’X dal satellite Chandra la galassia rivela la sua caotica morfologia, punteggiata quasi ovunque da sorgenti ultraluminose.
Si ritiene che l’insolita forma sia dovuta allo scontro con una piccola galassia, catalogata come 2MASXI J0224301-244443 che proveniente a grande velocità dalla destra dell’immagine, abbia centrato esattamente il cuore di NGC 922, uscendone poi dalla parte opposta.
La perforazione scuotendo le nubi di gas ha innescato intensi processi di formazione di nuove stelle e il riscaldamento del rimanente gas. Il caratteristico segno di questo processo, causato dal gas idrogeno eccitato, è il brillante color rosa delle nebulose disposte ad anello lungo la periferia della galassia.  
Le nebulose dell’anello dovrebbero formare un cerchio perfetto, ma quando non vi siano le condizioni, l’anello risulta incompleto e irregolare, formando oggetti chiamati “galassie collisionali ad anello”, la più famosa delle quali è la denominata “ Ruota di carro” (Cartwheel Galaxy).
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Annali il Mer Nov 25, 2015 5:39 pm

NGC 2440, nebulosa planetaria a circa 4.000 anni luce di distanza nella costellazione della Poppa, presenta una struttura complessa, con una regione interna luminosa e una esterna più debole  ma con ampiezza molto maggiore.  La stella centrale, ricca di nubi di polveri, espelle materiale della sua massa in diverse direzioni, formando lobi luminosi a forma di archi.
La stella, HD 62166, ha una temperatura di circa 200.000 Kelvin e una luminosità 1.100 volte quella del Sole, ed è, forse, la più calda nota nana bianca.
L’immagine è stata scattata nel 2007 da Hubble telescopio spaziale nei colori blu (elio), verde-blu, (ossigeno) rosso (azoto e idrogeno).





Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Un teschio sogghignante?

Messaggio  Annali il Lun Nov 23, 2015 11:21 pm

Una fotografia scattata dall’Osservatorio Orbitale Chandra mostra le galassie della costellazione di Perseo ai raggi X.
Le costellazioni di Perseo, distanti circa 20 milioni di anni luce dalla Terra, sono formate da migliaia di galassie.
Nell’immagine, una gigantesca massa di gas la cui temperatura è stimata in 50 milioni di gradi, ha tutto l’aspetto di un teschio che sogghigna beffardo dall’interno della costellazione. 

 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stelle Galassie Nebulose Buchi neri

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 10:47 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum