Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Dicembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Calendario Calendario

Partner
creare un forum


Sala di lettura...

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Mer Nov 08, 2017 9:52 pm

controvento ha scritto:mi è piaciuta, spero piaccia anche a voi

Il tuo lato C
si, Cotrovento, piace molto anche a me. Grazie.
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Mer Nov 08, 2017 9:50 pm

Eroil... 

esprimi molto bene cio' che hai nel cuore... sii sicuro che ti sente anche Lei... e sara' Lei a darti una carezza ogni volta che La pensi...


Ultima modifica di spitfire il Mer Nov 08, 2017 10:55 pm, modificato 1 volta
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Mer Nov 08, 2017 9:10 pm

Annali ha scritto:

La Scimmia Nuda - Di Desmond Morris 
chissa'se lo trovero' ... mi piacerebbe leggerlo.
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  controvento il Dom Nov 05, 2017 5:38 pm

mi è piaciuta, spero piaccia anche a voi

Il tuo lato C

Mi piace il tuo lato C
quello che quando mi pensi,
ti sento.
Quando il tuo pensiero 
con un colpo di bacher
viene mandato fino in cielo,
e poi fa uno strike di pianeti
fino a finire nella cerbottana
di una stella postina
che lo soffia sui tetti di questa città;
il tuo pensiero scivola nelle grondaie
e risale sui muri dando voce ai mattoni.
Così ogni palazzo qui intorno riflette
quel che tu pensi.
E mi è facile sentirti.
Mi piace anche il tuo lato B
ma quello lo hanno tutte.



Andrea Gruccia - Capelvenere


ph unknown
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  controvento il Dom Ott 29, 2017 8:21 pm

Eroil, dopo aver letto le tue parole non rimane nulla da dire...solo mandare, attraverso il vento, a te e al ricordo di lei, un sorriso e una carezza...
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Un pensiero...no due, tanto per non smentirmi

Messaggio  eroil il Dom Ott 29, 2017 4:45 pm

Ieri...28/10/2017

Tornando da te come ogni anno è sempre un viaggio verso il passato, tutte le
volte tra gli altri c'è un ricordo "dimenticato" che riaffiora, una tua immagine
sorridente, la tua presenza, quando dovevo risolvere problemi di lavoro tra schemi
elettronici e testi tecnici, tu ti sedevi, con la scusa di leggere un libro, davanti alla scrivania
e di sottocchio mi osservavi, sorridendo quando vedevi che mi rilassavo perché avevo risolto
il problema o avevo trovato il modo di aggirarlo.
Ti alzavi e mi chiedevi se volevo una tazza di tè, non ti davo risposta e nemmeno
te l'aspettavi...era un ordine.

Oggi sono qui e guardo come hanno sistemato la tomba...e tu dalla foto mi sorridi
approvi o è un sorriso di circostanza? Probabilmente dovrei raggiungerti per sapere
il tuo giudizio...ma non credo esista un posto dove sei in questo momento, se non
nella mia mente, quando ti penso sei reale presente come lo sei stata per quarantanni
di vita trascorsi insieme.

Ciao amore al prossimo anno; tu sarai li a sorridere dalla foto, io...forse...a guardarti
e ricordare le tue presenze. 


Oggi...29/10/2017

Un viaggio tranquillo verso...casa? Guardo fuori dal finestrino, il paesaggio monotono di prati
ogni tanto in lontananza qualche casolare e filari di piante che fanno da cornice a canali
di irrigazione, quest'immagine dalla parte destra del senso di marcia...nel suo controverso
nella parte sinistra, l'autostrada fiancheggia la ferrovia dell'alta velocità e, caso raro,
un treno...lo guardo sfilare nella sua eleganza aerodinamica verso il nord, da dove mi sto
allontanando il pensiero corre ai passeggeri comodamente seduti nelle poltroncine, sicuramente
alcuni di loro sono in viaggio verso...casa, ci sarà qualcuno ad attenderli?

Ora guardo davanti dove il nastro grigio dell'autostrada si perde in lontananza chi guida l'auto
senza distogliere l'attenzione dal percorso, sta chiacchierando con il passeggero al suo fianco
chiudo gli occhi e cerco di sonnecchiare un po' per evitare che il viaggio diventi irreale...

Buonaserata  Smile
avatar
eroil

Messaggi : 4176
Data d'iscrizione : 25.07.16
Località : Neverwinter

Torna in alto Andare in basso

Entriamo nel mondo dei sogni...

Messaggio  Annali il Sab Ott 28, 2017 11:04 pm

Il mondo dei sogni è quel luogo fantastico, magico, dove tutto diventa possibile senza necessità di preparare valigie o prendere treni, aerei o auto, per essere raggiunto.
È anche il mondo dell’inconscio, padrone e signore del luogo che ci svela tutto ciò che non sappiamo di sapere.
Sin dall’antichità l’uomo si è dilettato nell’interpretazione dei sogni, se ne trovano riferimenti nell’Antico Testamento, nel libro sacro del Talmud sono raccolte più di 200 citazioni riguardante i sogni, nella biblioteca del re assiro Assurbanipal abbondavano libri d’interpretazione. In Grecia esistevano templi dedicati al culto di sogni, dove si chiedeva agli dei la grazia di poter ricevere sogni profetici, interpretati poi dagli oniromanti del tempio.
Nel Medioevo l’importanza dei sogni quale arte divinatoria conobbe una fase di oscurantismo, per risorgere durante il Rinascimento divenendo anche fonte d’ispirazione per l’arte e la cultura.
Un nuovo, rivoluzionario approccio, alla fine del XIX secolo, all’interpretazione onirica, si deve alle ricerche e al lavoro di Sigmund Freud, il padre della psicanalisi, e di Carl Gustav Jung, suo amico, discepolo e collega. Le sue ricerche lo portarono ben presto fuori dalla psichiatria e a spaziare in quel campo che il razionalismo occidentale aveva etichettato come “pratiche esoteriche”, cioè l’intero corpus del pensiero ermetico. Jung scoprì immagini e temi che ricorrevano nei sogni, nei miti, nelle opere d’arte.
Nel corso di alcune fasi della sua vita dedicate allo studio del sogno, raccontava che era arrivato ad analizzare circa duemila sogni l’anno, il che gli permise di scoprire, oltre alla simbologia onirica individuale e collettiva, altri collegamenti complessi che gli esseri umani possono stabilire mediante il sogno.
 
Sogni d’oro, dunque, a tutti e non lasciamo che i sogni si dileguino al risveglio! Nel sogno possiamo sentire come siamo veramente, e percepire aspetti di noi stessi che non conoscevamo…
avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Sab Ott 28, 2017 12:36 am

Eri dritta e felice
Sulla porta che il vento
Apriva alla campagna.
Intrisa di luce
Stavi ferma nel giorno,
Al tempo delle vespe d’oro
Quando al sambuco
Si fanno dolci le midolla.
Allora s’andava scalzi
Per i fossi, si misurava l’ardore
Del sole dalle impronte
Lasciate sui sassi.



Leonardo Sinisgalli
da “Vidi le Muse”, “Lo Specchio” Mondadori, 1943
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Ven Ott 27, 2017 12:28 am

grazie Eroil,
buon lavoro!
 e sogni d'oro.
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  eroil il Ven Ott 27, 2017 12:21 am

Em: si puo' svelare il titolo?

Veramente è più che svelato, è nel cassetto "Chi scrive e chi legge" ed inizia:

(La condanna dell'innocente)

1) eroil il Ven Set 08, 2017 1:36 am 

e continua: (Il fioraio)

eroil il Gio Ott 05, 2017 2:55 pm

il finale...data a destinarsi... Rolling Eyes
avatar
eroil

Messaggi : 4176
Data d'iscrizione : 25.07.16
Località : Neverwinter

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Ven Ott 27, 2017 12:07 am

si puo' svelare il titolo? cyclops
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  eroil il Gio Ott 26, 2017 11:47 pm

"PS: ma scusa, da chi dipende il finale del tuo libro?
Non mi dire che sono i personaggi stessi che lo scrivono...  "

Anche Em...anzi, soprattutto quando ne immagini le azioni e le reazioni. Smile
avatar
eroil

Messaggi : 4176
Data d'iscrizione : 25.07.16
Località : Neverwinter

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Gio Ott 26, 2017 11:38 pm

Eroil, condivido in tutto l'esprimere di un pensiero in tranquillita'

Buona scrittura e tanta ispirazione!
Ciao!

PS: ma scusa, da chi dipende il finale del tuo libro?
Non mi dire che sono i personaggi stessi che lo scrivono...  Very Happy
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  eroil il Gio Ott 26, 2017 11:06 pm

Buonasera Em, è un piacere poter esprimere il propio punto di vista in tranquillità. Smile

In quanto alle piantine, ormai non possono più fare a meno di me Shocked forse...
Comunque finirò il racconto che sto scrivendo, sono anch'io curioso di scoprire come
va a finire. Shocked

Ciao Smile
avatar
eroil

Messaggi : 4176
Data d'iscrizione : 25.07.16
Località : Neverwinter

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Gio Ott 26, 2017 10:11 pm

Buonasera, Eroil.

Un occhio molto fine, il tuo nell'analizzare il trama del libro o meglio, del personaggio.

<<Ora ci si chiede cos'è che fa scattare quell'impulso ad agire verso gli altri 
quando a suo tempo gli "altri" non hanno agito verso di loro?

Molto probabilmente la volontà di riscatto e la consapevolezza di poter 
insegnare tramite la propia esperienza come si possa ritrovare la dignità 
perduta.>>


Si, credo che la volonta' di compiere "una meraviglia"  perche' in quei momenti il personaggio, nonostante e' vivo sembra paralizzato nel suo "cerchio vizioso"  ma di anche aiutare  "se stesso/a" a distanza di un salto nel passato... mai avvenuto o capitato solo per via di un'atteggiamento tanto improbabile che si possa attribuire solo ad una mano divina, che "guida" gli esseri umani "salvatori" nel momento giusto, nel posto giusto.


Grazie della riflessione, Eroil. 
Aspetto di leggere ancora di tue, scritture. Non perdere tempo con le piante carnivore, sai fare bene altro, tipo  - scrivere -  
grazie e  a' presto!


Ultima modifica di spitfire il Gio Ott 26, 2017 10:15 pm, modificato 1 volta (Motivazione : piccolo aggiunto)
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  eroil il Sab Ott 21, 2017 3:27 pm

S-A luptat cu valurile (Combattè con le onde)

Toccato il fondo della disperazione alcuni/e quando riescono con molta
fatica a riacquistare la propia dignità si accorgono di non poter essere
più integrati socialmente in quel contesto che prima li ha "distrutti"
e ora li bolla come potenziali "recidivi", qualcuno/a viene reintegrato
ma sempre ai margini di ciò che potrebbe essere il suo potenziale
social/produttivo.
Altri/e, si accorgono che vi sono persone e/o intere comunità
che si trovano al livello, se non peggio, di dove essi stessi erano caduti.

Queste persone quando possono si lasciano alle spalle tutte le remore
del perché e del percome e decidono di andare ad aiutare coloro
che in certe zone del mondo vivono di stenti, naturalmente aiutati
da organizzazioni umanitarie...(e qui si è sull'orlo di un "nuovo" barratro
ma tant'è) diventano volontari e lavorano quasi sempre in situazioni
estreme.
Ora ci si chiede cos'è che fa scattare quell'impulso ad agire verso gli altri
quando a suo tempo gli "altri" non hanno agito verso di loro?

Molto probabilmente la volontà di riscatto e la consapevolezza di poter
insegnare tramite la propia esperienza come si possa ritrovare la dignità
perduta.

Se come spiegazione si scomodano divinità ci si ritrova a dover fare
i conti con la realtà in cui altri umani inconsapevoli di agire in nome
della stessa divinità (nel loro idioma non ha un altro significato) quando
possono in alcune zone distruggono ciò che i suddetti volontari e ong.
hanno costruito con immensa fatica.

Con questo non voglio sminuire il Credo di nessuno dico solo che
se all'origine c'è stato qualcuno che ha immesso nell'umanità il quid
del raziocinio...ora ha altro da fare.
avatar
eroil

Messaggi : 4176
Data d'iscrizione : 25.07.16
Località : Neverwinter

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Sab Ott 21, 2017 9:00 am

Lui ha teso verso di me una foglia come una mano con le dita.
Io ho teso verso di lui una mano come una foglia con i denti.
Lui ha teso verso di me un ramo come un braccio.
Io ho teso verso di lui il braccio come un ramo.
Lui ha piegato verso di me il suo tronco
come un melo.
Io ho piegato verso di lui la spalla 
come un tronco nodoso.
Sentivo la sua linfa accelerare pulsando
come il sangue.
Sentiva il mio sangue rallentare salendo come la linfa.
Io sono passato attraverso di lui.
Lui è passato attraverso di me.
Io sono rimasto un albero solo.
Lui
un uomo solo.





Nichita Stănescu



avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Ven Ott 20, 2017 11:36 pm

dicevo sopra che volevo finire la lettura di questo libro portatomi da un'amica, Maria, perche' ha considerato che mi potrebbe esssere utile leggere una storia vera di una ragazza che ha combattuto con il suo destino..



il libro e' stato tradotto dalla lingua greca, in italiano non l'ho trovato.

Questo romanzo, basato su un caso reale, raffigura la lotta con i problemi della vita e con sé una giovane donna. Dopo tre matrimoni falliti, la perdita di un figlio ancora in grembo, un periodo di combattimento con l'alcolismo e un altro trascorso dopo la grazia della prigione, Constantina Stefanou trova l'adempimento con l'aiuto di Dio nell'autodinamica, dedicandosi all'aiuto dei poveri e dei malati in Africa. Il messaggio che passa discretamente ma fermamente tra le righe del libro è che il vero adempimento e la vittoria di tutti gli ostacoli si possono trovare solo nella Fonte della Vita,  Cristo.
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Ven Ott 20, 2017 11:29 pm

Piaciuta anche a me, Controvento. grazie per averla condivisa con noi!
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  controvento il Gio Ott 19, 2017 10:56 pm

trovata sul web. Piaciuta. Condivido 


- Mi vuoi sposare?
- No.
- Davvero No?
- Sì davvero no, non voglio sposarmi.
- Perché non mi ami?
- Sì che ti amo ma non voglio che ci sposiamo, ecco se vuoi possiamo levare la S e ci "posiamo".
- Ci posiamo?
- Sì ci posiamo, su un bel prato di fiori magari, e dopo potremmo, se ti va, levare anche la P e così ci "osiamo".
- Ci osiamo?
- Sì, perché no, il prato di fiori, io e te che osiamo di noi, e magari quando i sudori saranno un odore solo, leviamo la O, così rimane il "siamo".
- Il siamo?
- Sì il siamo, la presenza, e una volta diventati una cosa sola, consapevoli, leviamo anche il SI per dare la nostra conferma al cielo, e tra noi rimarrà solo e per sempre "amo".
- Allora ricapitoliamo: sposiamo, posiamo, osiamo, siamo e amo, giusto?
- Giusto.
- Lo voglio





Gio Evan
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  Annali il Gio Ott 19, 2017 9:10 pm

Cara Em, Irena è stata molto più che coraggiosa... direi eroica... Pensa che l'avevano arrestata e torturata per farle confessare dove fossero i piccoli da lei portati in salvo. Gambe e braccia spezzate, ma lei non ha parlato, ha sopportato tutto finché non è stata liberata grazie a un amico e al suo denaro, con il quale ottenere la libertà...Con il denaro anche il più bieco carnefice si può "comprare"... 
avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Gio Ott 19, 2017 8:37 am

Corraggiosa la signora Irena, Annalisa.
Chi salva una vita salva un mondo intero.

Lei vivra' per sempre nei cuoricini di chi ha salvato, dei loro parenti, amici, nei cuori di chi verra' a conoscenza della sua storia.
Questa e' forse l'<<immortalita'>> terrestre.
avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

La vita in un barattolo"

Messaggio  Annali il Gio Ott 19, 2017 1:54 am



Da una storia vera.


Irena Sendler, nata nel 1910 e scomparsa nel 2008 (quasi centenaria, quindi) eroina della Resistenza, umana e non armata, ai nazisti in Europa. Socialista, donna libera, emancipata, persona di grande coraggio, ha salvato circa 2.500 bambini ebrei durante l’occupazione tedesca della Polonia, portandoli via dal ghetto della capitale polacca, affidandoli a varie famiglie forniti di documenti  con nomi e cognomi diversi da quelli veri.
Aveva anche tenuto un registro con il nome di questi bambini, conservato in un barattolo e seppellito in giardino, in modo che, una volta finita la guerra, potessero tornare alle loro prime e vere identità.
Nel 1965 le fu conferita dagli israeliani la medaglia di "Giusta tra le Nazioni". 
Ora un libro racconta la sua storia, edito da Piemme, “La ragazza dei fiori di vetro”, scritta da Tilar J. Mazzeo e tradotta da Elena Cantoni. 
Ricco di dettagli sulla vita personale della protagonista, scritto per un pubblico che poco o nulla sa della Polonia, senza omettere questioni complesse e difficili. La cosa che più stupisce quando si pensa a Irena Sendler 
è che fino alla metà degli anni Sessanta pochissimi, anche in Polonia, sapevano della sua esistenza, del suo eroismo, dell’opera che ha svolto. 
Sorprendentemente divenne conosciuta nel mondo solo dal 1999, quando in un liceo del Kansas si tenne una lezione a lei dedicata, dal titolo "Life in a Jar" 
(La vita in un barattolo).
avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Le favole di Oscar Wilde

Messaggio  Annali il Mer Ott 18, 2017 12:56 am

Oscar Wilde rappresenta una delle figure più iconiche della società tardo-vittoriana.
Apprezzato per la sua arguzia, il suo umorismo, l’intelligenza e per la sua critica sociale pungente e la notevole abilità linguistica.
Lo conoscevo sopratutto per  i suoi più celebri romanzi tra cui: “Il ritratto di Dorian Gray” e alcune commedie molto popolari tra le quali “L’importanza di chiamarsi Ernesto”…
Non lo conoscevo, però, come scrittore di fiabe dedicate ai suoi bambini.

Il principe Felice


avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  spitfire il Mer Ott 18, 2017 12:54 am

"ma ti colpisce al cuore"


l'ho sentita, colpita pure me.

grazie, Controvento e ringrazio di cuore alla tua Amica. 
e a tutti voi, che avete il dono divino di scrivere!


un abbraccio...




vi lascio un fiorellino... scusate, lo so che e' poco... 



avatar
spitfire

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 24.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Sala di lettura...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum