Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Dicembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Calendario Calendario

Partner
creare un forum


Cinema e spettacoli

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

First Man - Il Primo Uomo

Messaggio  Annali il Sab Nov 03, 2018 11:21 pm



È nelle sale cinematografiche dal 31 ottobre, il film First Man - Il Primo Uomo, che rievoca la storia della missione per portare un uomo sul Luna. Il film è incentrato sulla figura di Neil Armstrong e sugli anni tra il 1961 e il 1969. Resoconto viscerale in prima persona, basato sul libro di James R. Hansen, il film esplorerà i sacrifici e il costo che avrà per Armstrong e per l'intera nazione, una delle missioni più pericolose della storia.
Brevemente:
Neil Armstrong, ingegnere aereonautico e aviatore americano, conduce una vita semplice e ritirata con la famiglia cui ha “promesso” la Luna. Dopo la morte prematura della sua bambina partecipa al programma Gemini, la seconda missione di volo umano intrapreso dagli Stati Uniti con lo scopo di sviluppare le tecniche necessarie ad affrontare viaggi spaziali avanzati e in seguito impiegati nella missione Apollo. Selezionato e arruolato come comandante della missione Gemini 8, Neil è il primo civile a volare nello spazio in un clima tutt’altro che facile, con incidenti tecnici, lutti in decollo e in atterraggio, con in corso la guerra in Vietnam e le tensioni sociali del '68.
Lasciando sulla Terra due giovani figli da crescere e una moglie con la quale ritrovare l'accordo, Armstrong bucherà il silenzio del cosmo e si prenderà la Luna.
avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Mer Lug 25, 2018 10:42 pm

Trovato per caso questo film di fantascienza datato 1902... Del regista  Georges Méliès, trae ispirazione dal romanzo di Jules Verne (Dalla Terra alla Luna) e da H.G.Wells (I primi uomini sulla Luna), rielaborato in chiave parodistica, fu un vero successo mondiale, un film considerato all'unanimità uno dei capolavori nella storia del cinema.
Inizia con un raduno di maghi, durante il quale nasce una contestazione sulla possibilità  di  raggiungere la Luna, come sostenuto dal capo della congrega...
avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Mer Lug 18, 2018 1:23 am

Con Totò la risata è assicurata... Laughing

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Lun Apr 16, 2018 12:48 am

Lost in Space... il nuovo... Surprised
Mi era piaciuto tantissimo il primo, visto e rivisto... forse anche stra-visto... Razz
Chissà se questo che mi accingo a scoprire sarà all'altezza... Question
Cercato e trovato qualche "pezzo d'assaggio"...vediamo insieme... Arrow

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Sab Mar 24, 2018 9:52 pm

A proposito di mostri... no, non quelli sacri... a chi interessano???
Questi qui molto più interessanti... cercherò l'indirizzo dell'Hotel... Chissà non ci faccia una scappata... o piuttosto una... fuga???  Laughing Laughing Laughing




avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

La vie en rose

Messaggio  controvento il Lun Gen 29, 2018 10:15 pm

Invece, sabato sera son ritornata ai film dal divano: La vie en rose...la storia di Edith Piaf. 
E’ un film di qualche anno fa, mi pare del 2008, con una magnifica Marion Cotillard ad interpretare la grande Edith. 
Per questa prova, la Cotillard ha vinto, all’epoca, un Oscar per la migliore performance come attrice protagonista.

La vita di Edith Piaf, nome d’arte di Edith Giovanna Gassion, è stata drammatica fin dall’infanzia. La madre, cantante di strada, fin da piccola la portava con se, fino ad abbandonarla poi alla nonna materna, ammaestratrice di pulci. 
Successivamente, visse in un bordello, gestito dalla nonna paterna, fin che il padre, contorsionista, cominciò a farla esibire, a 8 anni, come cantante di strada. 
Il resto è storia conosciuta: notata da un talent scout fu lanciata nell’olimpo dei grandi interpreti, anche se la sua vita continuò ad essere drammatica: alcolista, più volte ricoverata per coma etilico, incidenti stradali, depressione, artrite reumatoide, cirrosi… e molti amori finiti miseramente. 
Scopritrice di talenti come Charles Aznavour, Ives Montand e molti altri, fu spesso ricambiata da ingratitudine. 
Morta giovane, a 47 anni, e dopo appena un anno dal matrimonio con Theo Sarapò, più giovane di lei di 20 anni che, scherzo del destino, morì per incidente stradale, pochi anni dopo Edith. Riposa ora, nella stessa tomba di lei, nel cimitero monumentale di Père Lachaise, a Parigi, vicino a Henry Salvador.


Se ne avete l’occasione, non perdetevi la visione di questo film. 
La Cotillard, donna bellissima, appare qui completamente trasformata: ingobbita, invecchiata, straordinariamente somigliante a Edith, ne rende in pieno la fragilità.
 
Oscar meritatissimo. E molto bello il film.

Questa la scena finale
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Messaggio  controvento il Lun Gen 29, 2018 10:09 pm

Come vi dicevo, qualche giorno fa sono stata al cinema, quello con le poltroncine rosse e lo schermo cinemascope. 
Ormai, siamo talmente abituati a guardare i film dal divano di casa che pare quasi un avvenimento.

Tre manifesti a Ebbing, Missouri, il film che ho visto.
La storia ruota attorno appunto, attorno a tre manifesti, fatti affiggere da una madre che chiede giustizia per la morte della figlia.
Atmosfera da provincia americana: mi ha ricordato, in parte, i racconti di Carver, con dinamiche sia sotterranee che palesi, pronte ad esplodere. Letteralmente.
Caratteri che paiono definiti, con rovesci di ruolo improvvisi: il “buono” che stupisce, così come il “cattivo”, con azioni inaspettate. Spiazzante con logica.


Insomma, mi è piaciuto. 

Soprattutto straordinaria la prova d’attore dei tre interpreti principali: è riduttivo definirli bravissimi.
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Ven Gen 26, 2018 12:27 am

A proposito di Sergei Eisenstein trovato un altro frammento di suoi film: Oktober

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  controvento il Mar Gen 23, 2018 9:43 pm

Parlavo oggi con un'amica, siamo partite da Eisenstein (quello della corazzata Potiemkim, per intenderci)fino ad arrivare ad un altro grande della cinematografia mondiale: A. Hitchock. In particolare del film NODO ALLA GOLA, famosissimo per essere stato girato in 10 piani sequenza, collegati tra loro da parere un'unica ripresa. Il film si svolge tutto all'interno della stessa stanza, in tempo reale. Attori straordinari e suspense crescente, fino al colpo di scena finale.
Per chi non lo conoscesse, o non lo ricordasse, ne raccomando vivamente la visione. E' un capolavoro assoluto. Lo si trova facilmente in rete, su you tube o su altra piattaforma di genere.
Per il momento, ve ne posto una recensione, a mio avviso sufficientemente esauriente.

buona visione
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Sab Gen 06, 2018 12:26 am

Jumanji 2… curioso essermi-ci imbattuta mentre cercavo in rete di rivedermi il primo, visto molti anni fa insieme ai bambini…Visto e rivisto più volte, per essere precisi…
Non  so se questo nuovo sarà all’altezza, perché il Jumanji originale era ben bello… 


avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Mar Gen 02, 2018 10:34 pm

Se volete spaventarvi, vivere il virtuale con emozioni intense, guardatevi prossimamente Jurassic World 2… Sempre non vi siate persi il primo…

In arrivo nelle sale di tutto il mondo il prossimo mese di giugno, Jurassic World 2 (Il regno distrutto) è il sequel del 2015, con i suoi stessi protagonisti, cambia solo il regista. 

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Lun Gen 01, 2018 7:19 pm

"Il circo dell Farfalla" merita di essere visto da chi ancora non lo conosce...

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  controvento il Dom Nov 05, 2017 5:11 pm

Una giornata uggiosa dalle parti mie...così ho pensato di guardarmi un filmetto. Ho scelto “L’amore dura tre anni”, un po’, perché dal titolo mi pareva una roba leggerina, adatto a non appesantire ulteriormente una giornata già buia di suo, e un po’ perché recentemente ho letto da qualche parte di una ricerca americana (son sempre loro che fan queste ricerche del cappero) arrivata ( anno più, anno meno) alle stesse conclusioni del titolo. Ovvero sulla caducità dell’amore. A scadenza.
Il film non è un granchè...però mantiene le promesse di leggerezza, qualche spunto divertente, ironico, un po’ prevedibile. Il regista, Frederic Beigbeder, francese, è anche lo scrittore del libro (molto autobiografico) da cui è tratto il film.
Vi posto qui una “perla” del libro di Beigbeder, praticamente la filosofia che regge l’intera struttura del film e del romanzo da cui è tratto.
P.S. Sono stata indecisa sul dove postare. Parto da un film per finire al libro che lo ha ispirato. Però  poi ho pensato che valeva il punto di partenza...

"La nostra generazione è troppo superficiale per il matrimonio. Ci si sposa come si va al McDonald’s. Poi, si fa zapping. Come vorreste che si restasse tutta la vita con la stessa persona nella società dello zapping generalizzato? In tempi in cui le star, gli uomini politici, le arti, i sessi, le religioni sono più intercambiabili che mai, perché il sentimento amoroso dovrebbe fare eccezione alla schizofrenia generale?
E poi prima di tutto da dove ci viene questa strana ossessione di ingeniarci ad ogni costo per essere felici con una sola persona?
Su 558 tipi di società umane solo il 24% è monogama, la maggior parte della specie animale è poligama.
Il matrimonio è caviale a ogni pasto: un’indigestione di ciò che adorate, fino alla nausea. “Su, prendetene ancora un po’… Come? Non ne potete più? Ma se lo trovavate delizioso poco fa, che vi succede, si può sapere?”.
La potenza dell’amore, il suo incredibile potere, doveva terrorizzare la società occidentale a tal punto da farle creare questo sistema mirato a disgustarvi di ciò che amate.

Un ricercatore americano ha recentemente dimostrato che l’infedeltà’ è biologica. L’infedeltà’ secondo questo celebre scienziato è una strategia genetica atta a favorire la sopravvivenza della specie.
Immaginatevi la scena. “Amore, non ti ho tradito per un mio piacere personale, l’ho fatto per la sopravvivenza della specie. Tu puoi anche fregartene ma qualcuno deve pur farsi carico di questa sopravvivenza della specie, se credi che io mi diverta..”
Non sono mai soddisfatto, quando una ragazza mi piace voglio innamorarmene, quando ne sono innamorato voglio baciarla, quando l’ho baciata voglio andarci a letto e quando ci sono andato a letto voglio vivere con lei in un appartamento ammobiliato, quando vivo con lei in un appartamento ammobiliato voglio sposarla, quando l’ho sposata incontro un’altra ragazza che mi piace.
L’uomo è un animale insoddisfatto, esitante tra diverse frustrazioni, se le donne volessero giocare d’astuzia li negherebbero per farsi correre dietro tutta la vita. L’unica domanda in amore è: A partire da quando si comincia a mentire? Siete sempre così felici di rientrare a casa e trovare la stessa persona che vi aspetta? Quando dite ti amo lo pensate sempre? Ci sara’ per forza è fatale un momento in cui per voi sarà uno sforzo, in cui i vostri ti amo non avranno più lo stesso sapore. Per me lo scatto è stata la rasatura, mi rasavo tutte le sere per non pungere Annie baciandola di notte e poi una sera lei dormiva già, ero uscito senza di lei fino all'alba , tipico genere di comportamento ignobile che ci si permette con la scusa del matrimonio, non mi sono rasato, pensavo che non fosse grave perché lei non se ne sarebbe accorta, invece significava semplicemente che non l’amavo più".


(Frédéric Beigbeder, L'Amore dura tre anni)
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  controvento il Mar Ott 24, 2017 2:37 pm

Come anticipato, qualche sera fa sono stata al cinema a vedere Loving Vincent. Vincent Van Gogh.

Il racconto parte da una lettera, inviata dallo stesso artista all'amatissimo fratello Theo. Quando la lettera arriva a destinazione però, si scopre che anche Theo è morto poco dopo il fratello... e non ne svelo il seguito...
Un film sorprendente, emozionante, presentato in maniera più che originale. L'Intera storia raccontata attraverso le immagini dei quadri dell'artista e dei personaggi in essa ritratti. 
Bella la storia, la sceneggiatura, il punto di vista originale (la storia si svolge tutta dopo la morte di Vincent che rimane, nel film, una presenza vaga) e poi soprattutto i colori. Un'orgia di colori. 
E' un percorso nella personalità sofferta, complessa e spesso incompresa, di questo gigante dell'arte, alla ricerca della luce sul mistero, mai svelato, della sua morte. Ufficialmente suicidio.

Imperdibile per chi ama l'arte in tutte le sue forme.
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  controvento il Ven Ott 13, 2017 8:15 pm

Loving Vincent, nelle sale italiane per soli tre giorni, esattamente il 16, 17, 18 ottobre è un film, diretto da Dorota Kobiela e Hugh Welchman, e molto particolare: dapprima girato da attori e successivamente trasformato in cinema d’animazione .
Ci sono voluti sei anni di lavoro, centoventicinque artisti che, basandosi sulle opere del celebre pittore Vincent Van Gogh, oltre a ricostruirne la vita , hanno riportato su tela, ovviamente nello stile del grande artista, ognuna delle inquadrature del lungometraggio. Piu’ di 65.000!
La storia si snoda attraverso i personaggi ritratti nelle sue tele, realmente esistiti e che tutti hanno avuto ruoli importanti nella vita dell’artista.
La sceneggiatura è stata completata attraverso circa 800 lettere, scritte e ricevute dal pittore. Scritti e dipinti ne hanno dunque tracciato la vita.
Questo film mi incuriosisce molto. La vita di Van Gogh è stata spesso oggetto di film, documentari, fiction, ma è la prima volta che viene rappresentata attraverso i suoi personaggi, i suoi colori. In pratica, servendosi dell’arte per raccontare l’uomo.
Sarò uno degli spettatori che, spero, affolleranno le sale per assistere a questo evento.

Per il momento, godiamocene un assaggio



Ultima modifica di controvento il Ven Ott 13, 2017 8:19 pm, modificato 1 volta (Motivazione : corretto refusi)
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  controvento il Gio Ott 05, 2017 10:37 pm

Adoro Shirley MacLaine, una donna che a sempre vissuto “a modo suo”, oltre ad essere un’attrice, a mio avviso, fantastica.
La ricordo in Voglia di Tenerezza e Fiori d’acciaio. Personaggi scomodi, poco simpatici ma interpretati in maniera indimenticabile solo da un’attrice vera come lei.

Adorabile nemica” ha una trama prevedibile sotto molti aspetti, ma l’interpretazione dell’ottantenne Harriet Lauler da parte di Shirley, vale da sola l’intero film.
avatar
controvento

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 30.09.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Mer Ott 04, 2017 7:44 pm

Films che mi piacerebbe vedere al cinema ma che, naturalmente rimarrà solo pio desiderio... Rolling Eyes

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Dom Ago 06, 2017 5:08 pm

Monster Family, film di animazione che sarà nella sale italiane da ottobre 2017, è un adattamento del romanzo “Happy Family” di David Safier, vincitore di un Emmy per la sceneggiatura della serie TV tedesca Lolle.
Racconta la storia di una famiglia infelice alle prese con varie difficoltà:  i Wishbone. Mamma Emma dirige una libreria sull’orlo del fallimento, papà Frank è vittima della tirannia del suo capo, Fay vive il momento difficile dell’adolescenza e Max è vittima di bullismo. Per loro tutto cambia quando interviene la perfida strega Baba Yaga durante una festa in maschera. La strega trasforma i membri della famiglia nei personaggi che hanno scelto per partecipare al party. Emma diventa un vampiro, Frank si trasforma in Frankenstein, Fay in una mummia e Max in un lupo mannaro. Per risolvere la situazione, la famiglia di mostri comincia a inseguire la strega in capo al mondo.
Il pericoloso inseguimento farà scoprire ai Wishbone i lati positivi dei nuovi poteri acquisiti con la trasformazione di tutti i membri della famiglia. Max, per esempio, comincerà a farsi rispettare dai propri compagni di scuola. Purtroppo, però, i Wishbone dovranno affrontare anche pericolosi mostri, come il Conte Dracula. 
Prima cosa da considerare  del film Monster Family  è l’umorismo, divertente, ironico e con  citazioni e doppi sensi derivanti dai film horror.

 
avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Gio Lug 27, 2017 12:20 am

La Bandera: marcia o muori...
Ma la Legione Straniera è ancora in attività??? Magari pagano pure bene... Shocked

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Mer Lug 05, 2017 12:31 am

Lui perde il lavoro, fa lavorare il cervello... e se ne inventa uno tutto nuovo... Geniale Shocked Shocked Shocked

Trovato un trailer da vedere insieme... Smile

  
avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Star Trek Discovery

Messaggio  Annali il Dom Lug 02, 2017 10:14 pm

La nuova serie di Star Trek, che vedremo (forse) prossimamente in TV, a puntate,  sarà ambientata circa dieci anni prima degli eventi della serie originale che ha plasmatoil destino della Federazione. Il protagonista sarà il primo ufficiale Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) che entrerà in contatto con nuove astronavi, altri mondi e avversari malvagi, mentre la minaccia della guerra incombe.
La prima novità interessante è che per la prima volta non ci sarà una sola nave protagonista ma la trama si svolgerà tra due navi stellari: la U.S.S Discovery da una parte e la Shenzhou dall’altra. Inoltre per la prima volta il protagonista non sarà un capitano ma il primo ufficiale interpretato da Sonequa Martin-Green, che diventerà il primo umano a studiare all’Accademia di Scienze Vulcaniana.
 
La nuova serie sarà anche la prima a infrangere una delle regole cardine impostata dal suo creatore originale Gene Roddenberry riguardante  i conflitti interni ai membri della Flotta Stellare. Infatti quando creò Star Trek, lo ambientò in un universo futuristico basato su una sorta di Utopia dove nella Federazione dei Pianeti Uniti non c'erano conflitti e discriminazioni razziali, improntato al progresso e all’aiuto reciproco. Ormai cose da lasciare a un passato  lontano e superato da un nuovo modo di vivere. Aveva creato una regola mai infranta in tutte le serie di Star Trek fino a oggi, in pratica ai personaggi principali non erano consentiti forti conflitti tra di loro, né di avere comportamenti violenti o crudeli. Se ci furono  eccezioni erano da parte di alieni o esterni al’equipaggio.
Un altro cambiamento importante è  che la storia non sarà più svincolata da un episodio all’altro: in Star Trek si è sempre avuto tipicamente il “pianeta/alieno/oggetto spaziale della puntata” mentre con Discovery avremo una storia che si dipanerà lungo tutta la stagione legata ai suoi personaggi.
 
 



avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Ven Giu 16, 2017 12:32 am

Lo ricordo, un film di svariati anni fa, o forse furono due o tre??? Comunque, il Pianeta delle scimmie ora ritorna per la vendetta di Cesare... La piccola scimmia cresciuta fra gli umani...
Il Primo con Charlton Heston mi era piaciuto... i seguenti molto meno...

Questo magari ci dirà qualcosa di nuovo??? Resto dell'idea che discendendo noi dalle scimmie... alla fin fine non c'è differenza di comportamento...




avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Ven Mag 19, 2017 11:40 pm

Questo film invece non credo lo vedrò in una sala cinematografica... 
Ma. Per qualcuno che il genere piace, ecco pronto un piccolo "assaggino"...

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Lun Mag 15, 2017 9:58 pm

Questo nuovo Blade Runner 2049 mi piacerebbe proprio vederlo... sembra alquanto intrigante...

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Annali il Lun Mag 15, 2017 12:17 am

Stavo guardando una serie di spezzoni di film che non vedrò mai al cinema, tra questi i soliti conditi da guerre stellari e alieni mostri a gogò...

avatar
Annali
Admin/Founder

Messaggi : 7152
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinema e spettacoli

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum