Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario

Partner
creare un forum


Ufologia e dintorni

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Mar Gen 20, 2015 1:59 am

GLI UFO SONO UNA MINACCIA?   
 
In un’intervista rilasciata a un programma televisivo australiano che esplorava le possibili risposte a un’invasione aliena, Il professor Paul Springer dell’US Air Command ha rilasciato dichiarazioni che ricalcano l’opinione di Stephen Hawking a proposito del contatto, da lui ritenuto ostile, con gli extraterrestri. 
Alla domanda come l’umanità dovrebbe affrontare la minaccia di un’invasione aliena, diede questa risposta:
“ Tutto in realtà dipende dal perché sono qui, in primo luogo. Se sono qui per l’estrazione di una specifica risorsa, potrebbero semplicemente voler eliminare ogni resistenza che li possa bloccare nel loro intento, mentre se l’obiettivo è di un’effettiva occupazione e conquista, allora probabilmente devono dare la priorità a tutto ciò che percepiscono come minaccia alla loro dominazione.
In quel caso, inizieranno con l’eliminazione delle armi nucleari non perché rappresentino una minaccia per loro, ma perché potrebbero distruggere ciò che sono qui per raccogliere.”
A un’altra domanda, se non sarebbe una strana situazione quella di popoli che ora sono , o sono stati di recente in guerra tra di loro, si unissero per combattere fianco a fianco contro invasori alieni, il professor Springer rispose in questo modo:
“ Sì, lo sarebbe, ma teniamo presente che molte grandi civiltà della storia si sono formate per contrastare un nemico comune”.
A questa conclusione sembrava essere giunto anche l’ex presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan, in un famoso discorso che tenne all’Assemblea delle Nazioni Unite nel settembre 1987:
“ Nella nostra ossessione per gli antagonismi del momento spesso dimentichiamo quante  cose uniscano tutti i membri dell’umanità. Forse abbiamo bisogno di una minaccia universale esterna per farci riconoscere in questo legame comune. Pensiamo a quanto velocemente le nostre differenze svanirebbero se fossimo di fronte ad una minaccia aliena al di fuori di questo nostro mondo. E tuttavia chiedo: non c’è una forza aliena già tra di noi?”.
Dall’ultima domanda proferita, sembra che Reagan fosse segretamente informato della presenza extraterrestre sulla Terra e di minacce incombenti.
Voleva veramente mettere in allarme il mondo sui segreti alieni, classificati e nascosti alle popolazioni?
 
Non manca chi ritiene che lo scenario supposto di invasione aliena non sia altro che un’operazione di “  false flag”, utilizzando tecnologie terrestri molto avanzate per simulare un’invasione aliena, con l’obbiettivo  di giustificare la creazione di un unico govrno mondiale, dove sempre più le libertà civili sarebbero perdute.
Il primo scenario di “false flag” fu rivelato per la prima volta da Werner Von Braun, uno dei fondatori del programma Spaziale Statunitense Apollo, poco prima della sua morte, nel 1977.
La minaccia sarebbe inventata e gli extraterrestri non saranno reali del tutto: ma se l’avvertimento di Reagan fosse autentico?

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Charade il Gio Gen 15, 2015 7:07 pm

In base alle attuali conoscenze fisiche , il teletrasporto è solo nella fantasia della scienza che per essere seria e tale deve essere sperimentale ,altrimenti possiamo considerare vero tutto o il contrario di tutto-

Ri-Stabilito questo principio fondamentale , il trasporto della materia che equivale all'energia non può avvenire se non per distruzione della materia stessa e sua eventuale rinascita in altra forma ( principio di entropia insieme a quell'altro di conservazione dell'energia ) 

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Gio Gen 15, 2015 12:56 pm

IL TELETRASPORTO   
 
Il teletrasporto non è fantasia dovuto ai film di Star Trek. In realtà risulta che nei primi anni sessanta gli USA dibattessero sul tema “teleportation” definendolo ITF (Istant-Tran_Ference) “trasferimento istantaneo”.
Si tratterebbe della tecnologia che, bypassando la velocità della luce, permetterebbe agli UFO di viaggiare nel cosmo attraverso dimensioni spazio-temporali diverse e parallele alle nostre.
Dunque, una sorta d’iperspazio in cui ci s’immerge per poi successivamente, riemergere a distanze lontane dal nostro universo fisico. A quanto pare, i militari USA, sin dagli anni sessanta lavoravano a questo progetto con la massima riservatezza (?). Si chiamava ITF (Instant Trans-Ference).
Con il condizionale d’obbligo, parrebbe che l’Aeronautica Militare americana (USAF), stia studiando oggi, seriamente, il teletrasporto per il realizzo in concreto di uno “Stargate”.
In pratica, i nostri attuali concetti di spazio, tempo, forza, energia, inerzia e casualità potrebbero essere non più validi o grandemente modificati. Un’estensione dell’universo fisico che potrebbe consentire velocità di trasferimento superiori a quella della luce.
Considerazioni queste che furono dibattute a livello di studio, da gruppi di lavoro riuniti presso la Stanford University statunitense, già nell’agosto 1974, dove gli scienziati partecipanti si aggiornarono in base alle più recenti concezioni astrofisiche, comprendenti la fisica quantistica e la nuova astronomia dei buchi neri e dei “Wormholes”.
Progetti, studi, teorie, affrontati a più riprese con serietà d’intenti.
Fantascienza? Teorici piani di realtà ultra-dimensionali? Metafisica?
Solo domande….Per il momento in attesa di risposte.
 




Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Ven Dic 26, 2014 12:31 am

Terra- Spazio: andata e ritorno (chissà, magari c'incontro un alieno, Luca o Semyase!)



 
Dimenticavo: la canzone Love Reign O’er Me (The WHO)

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Ven Nov 21, 2014 3:16 am



Là! E per terminare in bellezza (o a discrezione) un pieno di stranezze che potremmo definire "ufologiche".
'Notte e baci!

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Charade il Mer Nov 19, 2014 12:50 pm

Annali ha scritto:
Quali messaggi privati? Prima di questo trovato nella casella di posta, nemmeno uno ne ho potuto leggere. Dovrei andare a scoprire come mai, ma il nostro esperto ha dato "forfait".
              
,,, Non vedo nessun esperto , tranne uno che con volontà e pazienza ha “studiato” il modo di come funzionano queste piattaforme - Qui , nulla di irreversibile , quindi nessun forfait ; quando manifesterai anche tu la medesima “volontà” nell'apprendere il “mestiere” , allora si continuerà ; fino a che le condizioni rimarranno queste mi sembra inutile essere esperto solo per me - 

Un saluto al misterioso (o timido?) Luca , la cui collocazione teoretica in questo mondo alieno anche per lui stesso , mi risulta ancora misconosciuta o tuttalpiù bizzarra _

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Mar Nov 18, 2014 6:53 pm

No carino! Non ho detto un "ape", ma "vespa"! Vuoi mettere una vespa quali tormenti potrebbe dare con un pungiglione, a chi, senza ritegno me ne ha procurati nella vita precedente?   Laughing


Ultima modifica di Annali il Ven Dic 26, 2014 12:16 am, modificato 2 volte

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  luca 76 il Mar Nov 18, 2014 6:47 pm

Sei stata cattiva allora! in genere non si retrocede nell'evoluzione un ape!!

luca 76

Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 16.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Mar Nov 18, 2014 6:40 pm

Ma certo bello, pensala come vuoi, tanto il mio pensiero lo conosci avendolo espresso più volte anche qui a proposito di contattisti "famosi", ...
Al più si potrebbe discutere sui nostri diversi punti vista, pacatamente come sempre fatto.
Incarnazione? Se mi ci fai pensare vorrei trovare in quale forma mi piacerebbe tornare
"dopo"... ma molto "dopo". magari una vespa? ahahah

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

risposta

Messaggio  luca 76 il Mar Nov 18, 2014 6:27 pm

Annalisa è ovvio la tecnologia terrestre è presa in prestito da quella extraterrestre ovviamente in maniera molto limitata !!!
io nell'occhio del ciclone e perchè mai!? È un posto tranquillo dove ci si rilassa facendo due chiacchere tanto certe verità si apprenderanno solo dopo svariate incarnazioni

luca 76

Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 16.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Mar Nov 18, 2014 6:15 pm

Allora ti devo aspettare? Guarda che quanto ho scritto a proposito dei misteri (che poi misteri non sono poi tanto) di ciò che avveniva in quegli anni, sugli studi e esperimenti di alta tecnologia, molto di vero c'è. Non per niente era stata spostata lì, vicino alla Repubblica di sociale di Salò una delle più importanti industrie di aeronautica. 
Stiamo a vedere cosa ne verrà fuori dai documentari che girerà la TV russa.
Così, curiosando in rete qua e là, ho letto che sei nell'occhio "del ciclone"!
non mi meraviglio per niente, in fondo si deve pur trovare qualcosa per ovviare alla monotonia fra un una colazione pranzo e cena, intervallate dagli oroscopi. 
E cosa c'è di meglio che criticare quanto scrivono altri? 
Ciao Bello! appuntamento il 24, neh?

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

risposta

Messaggio  luca 76 il Mar Nov 18, 2014 5:45 pm

Dimenticato io!? Macchè, il motivo è sempre lo stesso problemi anche a scrivere nel forum tutto rallentato poi figurati con lo schermo del telefonino scrivere diventa pesante....
Di messaggi ne avevo inviati diversi nulla di ché ma credevo che non li avessi letti e non ricevuti.
Una televisione russa!? forte!! Allora mi farò intervistare ah ah ah ah

luca 76

Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 16.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Mar Nov 18, 2014 5:18 pm

Quali messaggi privati? Prima di questo trovato nella casella di posta, nemmeno uno ne ho potuto leggere. Dovrei andare a scoprire come mai, ma il nostro esperto ha dato "forfait".
Da un po' non ti mostravi, pensavo ti fossi dimenticato di me. Se quanto avevi da riferire era importante rimane sempre l'e-mail.
Ciao. Vieni sul lago il 24 che andremo dietro alla troupe televisiva russa  per scoprire i misteri UFO che si celano da queste parti.

              

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

capocciona

Messaggio  luca 76 il Mar Nov 18, 2014 4:34 pm

Annali ma i messaggi privati non li leggi? vabbè....


.

luca 76

Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 16.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Mar Nov 18, 2014 12:59 am

LA TV RUSSA SUL GARDA ALLA RICERCA DI UFO
A indagare sul mistero UFO sul lago di Garda tra poco sarà di scena un’importante televisione russa, che girerà un documentario alla ricerca degli ultimi misteri del terzo Reich, dove sulla sponda bresciana del lago aveva trasferito importanti assetti militari, vicini ai centri della repubblica sociale di Mussolini.
Le gallerie dell’alto Garda furono adibite a fabbriche di armi segrete per la Rsi e il terzo Reich: la bomba volante V1, il razzo V2, V3 e V4. Armi con le quali Hitler sperava di cambiare le sorti del conflitto. L'industria aeronautica Caproni venne spostata in alto Garda: una fabbrica-cittadella con 2000 persone tra cunicoli, bunker e rifugi. 
Sembra tutto questo avere sapore di novità, in realtà da tempo sono tramandati racconti di strani sommergibili con sistemi di propulsione mai visto, di strani oggetti volanti per niente assomiglianti ai velivoli che solcavano i cieli di quegli anni 1943-44.
Da dove arrivava quella misteriosa, avveniristica tecnologia? Sommergibili a reazione e oggetti simili a dischi volanti?
Forse ebbe inizio quel lontano 13 giugno quando qualcosa di simile a ciò che oggi si descrive come UFO, allertò il comando di Mussolini?
 
MUSSOLINI E GLI UFO    
“ È più verosimile che gli americani vengano invasi, prima che dai soldati dell’Asse, dai bellicosi abitanti di Marte, che scenderanno dagli spazi siderali su fortezze volanti…”
Queste parole furono pronunciate da Benito Mussolini al raduno della Federazione Nazionale dei Fasci al Teatro Adriano di Roma, il 23 febbraio 1941.
Era il 13 giugno 1933, quando quello che sembrava un disco volante si schiantò nei boschi di Magenta, nel milanese. Il Duce, pensando a un’arma spionistica dei nazisti ordinò di recuperarlo e di tacitare giornalisti e testimoni. Così dicevano i telegrammi stilati all’epoca.
Mussolini era un realista non pensava certo agli alieni, pensava  invece che qualcuno facesse esperimenti bellici segreti assieme al gruppo di scienziati nazisti che lavorava alla realizzazione della bomba atomica.
Quanto ai marziani che avrebbero potuto invadere l’America, era certamente solo una battuta.
Per capire cosa fossero le cose volanti che il regime vedeva nei cieli italiani, fu costituito il Gabinetto RS/33, del quale fecero parte eminenti scienziati, da Guglielmo Marconi al padre della missilistica Arturo Crocco.
Dunque, la nascita ufficiale dell’ufologia, che negli Stati Uniti nacque nel 1946 andrebbe retrodatata, spettando il primato all’Italia.
Ma che cosa ne fu del disco volante che si schiantò nei boschi magentini? Le sue tracce furono individuate presso Varese, alla Siae Marchetti, dove venivano testati gli aerei più all’avanguardia. I tecnici furono preparati a studiare qualcosa di totalmente rivoluzionario ma che, per un incendio che distrusse l’hangar dove era custodito il reperto non poterono portare a compimento.
Si salvò una dozzina di fogli con disegni custoditi nella Repubblica di Maderno del Garda, da uno dei progettisti del Duce. I fogli mostrano un disco volante ricostruito come fosse un elicottero, mostrando di non avere capito nulla della tecnologia venuta dallo spazio.  Fortunatamente! Chissà quale corso avrebbe preso la storia!
 


Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Ven Nov 14, 2014 6:46 pm

Sui monti Tassili, (Algeria) si trovano gigantesche figure che danno l’impressione si muovano nel vuoto, come astronauti. Nella lingua tuareg jabbaren significa “giganti” e, infatti, alcune figure sono molte alte, una addirittura arriva a sei metri di altezza. Qualcuna sembra quasi indossi caschi e tute spaziali.
In ogni caso sono figure che destano stupore sapendo siano state impresse sulla roccia da popoli primitivi millenni fa. 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Ven Nov 07, 2014 1:39 am


Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Charade il Lun Nov 03, 2014 6:56 pm

,,, Stimolante questo insolito connubio tra la classe profetica e quella delle qui definite persone da contatto esoterico ,,, Persone le une come le altre che hanno una caratteristica comune , ossia di non poter dimostrare , ma solo aleatoriamente mostrare , quello che potrebbe essere benissimo frutto della loro immaginazione più o meno “disturbata” , o per non voler offendere nessuno, diciamo : fantasiosamente immaginante , ma poco probante -

Al fin della fiera , il gioco di ognun d'essi , ed anche del qui presente Luca (la cui personalità , a sua insaputa , sto osservando dai tempi del controverso forum ), si basa su esperienze soggettive , “viste con i propri occhi” , ma quel che conta è che non sono riproducibili “con gli occhi” di altri soggetti ( principio fondamentale dell'oggettività ) , dove il concetto di verità presunta , essendo appunto personalistico non è credibile -

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Lun Nov 03, 2014 6:05 pm

Ciao a te, Luca!
Specifica cosa intendi ove dici, riferito al fenomeno contattismo: "esserci dentro".
Se non ricordo male quando ti chiesi fossi tu contattista, mi rispondesti: Magari! 
Magari, perché? A me riuscirebbe difficile credere a manifestazioni in cui si presentano dei sedicenti angeli, madonne, o addirittura Gesù Cristo. 
Nel caso specifico riferito a Giorgio Bongiovanni, del quale sei amico.

A più tardi, se puoi.
Ciao, bello!    alien

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

risposta

Messaggio  luca 76 il Lun Nov 03, 2014 4:28 pm

Ciao Annalisa,
la tua analisi è corretta e ben strutturata sul caso Adamski, ma troppo generalizzata.
Ovviamente il tuo è un punto di vista comune a coloro che assistono al fenomeno contattismo dall'esterno! Nel mio caso invece è un pò diverso essendoci dentro posso dire ben altro che semplici pensieri comuni quali ciarlatani, imbroglioni o disturbati mentali!
Annalisa io ho visto con i miei occhi quello che voi vedete nei filmati dunque per me non ci sono dubbi sulla veridicità di tale fenomeno. Ovviamente questo non significa che non ci siano personaggi in mala fede che speculano sulla credulità di soggetti che giustamente credono nella presenza sulla terra di esseri extraterrestri.
Per me il caso Adamski è reale, come lo è quello di Eugenio Siragusa che io ho conosciuto persona splendida, non ché il caso del mio amico e fratello spirituale Giorgio Bongiovanni il quale è in piena attività operativa...
Come disse il Maestro dei maestri: Dai loro frutti li riconoscerete.....

luca 76

Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 16.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Lun Nov 03, 2014 1:55 pm

Profeti ieri contattisti oggi.


Caro Luca, continuo a credere che i contattisti nulla abbiano a che fare con l’ufologia, ma piuttosto con la loro sfera emotiva disturbata.
 Non dico siano imbroglioni, almeno non tutti, ma non mi quadra quando qualcuno afferma d’essere stato sul pianeta Venere e d’esserci arrivato su dischi volanti. Sappiamo abbastanza di Venere da ritenerlo pianeta invivibile, un vero inferno di nubi velenose. Il riferimento riguarda George Adamski, antesignano del contattismo ufologico, che trovò le sue radici culturali nel mondo dell’occultismo, dell’esoterismo, in particolare nella “Teosofia” Madame Blavatski.
Nel 1936 aveva fondato l’”Ordine reale del Tibet”, a sfondo cristiano-teosofico e fu dopo l’avvistamento nel 1947 di Kenneth Arnold che riferì a sua volta di aver visto una formazione di dischi volanti.
Poi vi fu l’invito di un venusiano a salire sul suo disco volante per una “capatina” sulla di lui patria.
Adamski fece di quell’episodio il successo dei libri, che lo portarono in giro per il mondo a diffondere il suo verbo incontrando, pare, vari importanti personaggi. Notizie riferiscono ebbe incontri con regnanti di case reali europee, che in Italia incontrò il console Alberto Perego e in Vaticano Giovanni XXIII.
Va ben ci può stare, era una celebrità per il successo editoriale dei suoi tre volumi,: “ I dischi volanti sono atterrati” “ A bordo dei dischi volanti” e “ I dischi volanti ritorneranno”, dove racconta storie intrise di pacifismo, di buone intenzioni e di spiritualismo.
 Ma come credere quando dice di aver circumnavigato la Luna, a bordo del disco volante, scoprendo che la parte del satellite a noi invisibile è ricca di vegetazione e di foreste? Del resto, i primi voli spaziali avvenuti negli anni successivi, smentiscono categoricamente quanto da lui “visto”.
Tornando a ritroso nel tempo, nei meandri delle basi fondamentali di quasi tutte le religioni rivelate, potremmo annoverare quali contattisti i vari profeti che dai tempi biblici interloquivano con una divinità o presunta tale, accettati dalle tre religioni monoteiste attuali (ebraica, cristiana, islamica). Dalle loro esperienze mistiche, peraltro non avallate da prove, milioni di persone seguono la loro dottrina, credenti che dogmaticamente accettano le “rivelazioni” come principi di fede.
Con l’avvento dell’ufologia i protagonisti, profeti-veggenti mistici di altri tempi, oggi si chiamano “contattisti”. Riferiscono i loro contatti con gli alieni, di avere viaggiato sulle loro astronavi, di aver raccolto i loro messaggi, gli inviti alla pace, all’amore universale in funzione della legge divina, in attesa della discesa sulla terra dei “fratelli dello spazio”.
   

                           

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Lun Ott 27, 2014 12:42 am

IL CASO MC KINNON      
                     
Oltre dieci anni vissuti con la paura di essere estradato negli Stati Uniti.
Il Dipartimento di Giustizia USA, nell’ambito di accordi unilaterali USA-UK, chiedeva la deportazione di Gary McKinnon per essere processato con l’accusa di essere entrato illegalmente nelle reti collegate alla NASA e al Pentagono. Per questo reato era richiesta a gran voce una condanna di 60 anni da scontare  in un carcere di massima sicurezza. Alla stregua, né più né meno di un terrorista.
Quello che McKinnon aveva fatto è quanto ogni giorno una nutrita schiera di “squali” tenta di fare: forzare i sistemi operativi della massima potenza militare mondiale.
La stanza dei tesori, a quanto pare, non era poi tanto inaccessibile, se un ragazzo con la passione dell’ufologia è riuscito, con un software con il quale andava alla ricerca di notizie, ad approfittare della mancanza di sicurezza delle reti governative.
Fu proprio l’Ufo Disclosure del 2001 a far sorgere in lui l’interesse e il desiderio di verificare quanto menzionato da uno dei testimoni chiave del Disclosure Project.
Sembra che nei viaggi in rete possa aver trovato alcune sorprendenti informazioni nelle quali si era imbattuta la comunità UFO in questi anni.
Durante le dimostrazioni a Londra della comunità ufologica, fu posto in chiaro che le scoperte di Gary e le testimonianze del Disclosure Project, preoccupavano i militari USA, nel timore di un cambiamento del modo in cui i media iniziavano a riportare la più ampia questione del Disclosure.
A quel punto, la famiglia e i legali di Gary, per impedirne l’estradizione, adottarono una nuova linea di difesa basata sulla forma di squilibrio mentale, con tanto di referti medici di alto livello, che chiamavano in causa la Sindrome di Asperger.
Naturalmente la nuova linea difensiva, tesa a evitare che il sistema di giustizia degli USA si presentasse a bussare alla porta di casa McKinnon per portarselo via, scontentò il mondo ufologico, convinto fosse necessario portare avanti l’idea che poteri occulti statunitensi e transnazionali stiano nascondendo da anni segrete tecnologie aliene. La decisione del Ministro degli Interni inglese di respingere la richiesta del dipartimento di Giustizia USA, per far deportare Gary negli Stati Uniti, ha chiuso la questione una volta per tutte.
Ciò che rimane è che questo caso ha fatto conoscere la questione UFO a molte più persone di quanto avrebbe potuto fare un nutrito avvistamento di luci nel cielo. 

Che cosa ci nascondono i governi sugli UFO?

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Sab Ott 25, 2014 5:49 pm

Mi sa, bello, che fai confusione del termine "ufologia" cioè studio di oggetti non identificati" con qualcos'altro, avente a che vedere con schiere di salvatori, "fratelli dello spazio". Può darsi che tante persone cieche di verità e "ignoranti", tra le quali pormi pure io, non recepisca un messaggio di tale importanza, pieno d'amore per noi grandissimi peccatori, però, scusa, se i messaggi pervengono per la diffusione a tutta la Terra abitata, a personaggi quali Siragusa o Adamski, insomma un po' di dubbio ce lo possiamo permettere, o no? 

Avevo trovato,tempo fa, una ricerca, dell’ISPES (Istituto di Studi Politici Economici e Sociali), che rivelava dati sconcertanti sull’attesa degli UFO, intesi quali apocalittici messaggeri extraterrestri.
Nuove “religioni” a base ufologica, dove gli alieni sono considerati strumenti di salvezza, novelli angeli tecnologici. Con il conseguente proliferare dei “contattisti” di turno, uno dei più celebri George Adamski, venditore di salsicce a Monte Palomar, il quale un bel giorno si è trovato alla porta del suo locale un venusiano che gentilmente lo invita a fare un giretto sul suo disco volante in direzione Venere. Divenne famoso in tutto il mondo sulla scia del successo editoriale dei suoi volumi: “ I dischi volanti sono atterrati” “ A bordo dei dischi volanti” e “ I dischi volanti ritorneranno”. Storie intrise di pacifismo, di buone intenzioni e di spiritualismo.

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  luca 76 il Sab Ott 25, 2014 4:55 pm

Infatti Annalisa l'ufologia è molto distante dal concepire la Verità, proprio perché con para occhi al seguito per volontà e per ignoranza trascura l'essenza del messaggio che questi Esseri portano e hanno portato in passato attraverso i contattisti di oggi Profeti nel passato!

luca 76

Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 16.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Sab Ott 25, 2014 4:29 pm

Ola, Luca!E dopo l'illuminante messaggio diffuso da Eugenio Siragusa, pervenutogli dai fratelli extraterrestri, a me il compito di illuminare gli amici lettori, sulla figura del medesimo.
Per te, non sarà niente di nuovo, essendo un pezzo che presentai in altro luogo da te e me a quel tempo frequentato.

Eugenio Siragusa, un ex agente delle “Imposte di Consumo” di Catania, fu il primo, antesignano personaggio, contagiato dalla febbre del contattismo. Dopo il suo primo “contatto” sulle pendici dell’Etna costituì, nel 1962, un proprio Centro Studi e Fratellanza Cosmica. Ebbe la prima esperienze di scrittura automatica, i cui contatti erano con esseri vissuti ad Atlantide, in seguito, come riferì, fu colpito da un raggio luminoso emanato da un disco volante e da quel momento, non fu più lui. Ragion per cui, spinto da una forza misteriosa si recò sull’Etna dove s’incontrò con l’extraterrestre Asthar Sheran, che gli consegnò un messaggio di monito, esortando i terrestri a non abusare degli esperimenti nucleari onde evitare una guerra atomica. Erano gli anni della guerra fredda tra l’Unione Sovietica e gli Stati Uniti. Ebbe inizio da quel momento la “sua missione”.
I contenuti dei suoi discorsi erano molto morali ma anche profeticamente catastrofici, facenti sempre riferimento a punizioni che “i fratelli dello spazio” avrebbero attuato se i terrestri non si fossero ravveduti e desistito dagli aggressivi atteggiamenti. Ai suoi discepoli annunciò la data della fine dei nostri tempi, quando i “fratelli” sarebbero venuti a prelevare gli eletti da portare su altri pianeti con le loro astronavi. Sulla Terra sarebbero ritornati una volta che questa fosse stata “ripulita” (?) da tutte le nefandezze. Una delle date che Siragusa fornì, fu il 1967, con la comunità che si rifugiò sull’Etna in attesa del prelievo degli eletti, cosa che non avvenne perché i “fratelli” avevano deciso di dare un’altra possibilità agli umani, di ravvedimento.
La dottrina praticata da Eugenio Siragusa nel suo “Centro Studi di Fratellanza Cosmica” che assunse in seguito il nome di “Nonsiamosoli", grazie ai messaggi ricevuti, accettava la teoria dell’incarnazione, facente soprattutto riferimenti ai concetti teosofici, rosacrociani, massonici, sostenendo una forma di cristianesimo esoterico.
È evidente che sul piano degli effetti il “contattismo”, di là dalla sua realtà o validità, come inevitabile conseguenza dopo un primo interesse da parte del pubblico, presenti alla fine il seguito immancabile del discredito e che ostacoli ancor più la comprensione del fenomeno UFO.
Considero che tutto ciò non abbia nulla a che vedere con la tematica ufologica,  che cerca di far luce su di un fenomeno esistente, ma per controverse ragioni, è portata  a sistematiche operazioni di confusione e  disinformazioni. 

               

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 10:45 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum