Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario

Partner
creare un forum


Ufologia e dintorni

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

A proposito di UFO...

Messaggio  Annali il Dom Nov 20, 2016 9:08 pm

Intervistato Marco Columbro, ha spiegato cosa s'intende parlando di UFO...

Ascoltiamo...

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Intelligenze di Luce

Messaggio  Annali il Gio Nov 10, 2016 6:19 pm

In una rivista di qualche anno fa ho ritrovato un’interessante intervista rilasciata dallo scrittore-ricercatore Andrew Collins, dove parla di una sua suggestiva interpretazione del fenomeno UFO, o almeno parte di esso.
A chi gli chiede di spiegare i suoi convincimenti e da dove siano nati, ecco come risponde:
“dopo 35 anni d’indagini sugli UFO non avevo trovato alcuna prova che mi abbia convinto che il fenomeno visto e vissuto da tante persone abbia a che fare con alieni a bordo di space hardware provenienti da mondi lontani. La prova semplicemente non è lì. Molto spesso i casi più sconcertanti d’incontri ravvicinati coinvolgono sfere di luci, o gruppi di luce che poi si trasformano per dare alla struttura una forma complessiva o un aspetto. Sono andato a Roswell nel 2009 a investigare la storia del crash e mi ci sono voluti solo 30 minuti per trovare la prova definitiva che quello che si è schiantato sul ranch Foster nel New Messico nel 1947 fosse un dispositivo ad alta quota, probabilmente lanciato dal White Sands Proving Ground. La gente ha bisogno di aprirsi a idee alternative sul fenomeno UFO, e non presumere che tutto ciò di sconosciuto viene visto in cielo provenga da qualche pianeta lontano. Non è così che funziona.I
 
Qui, l’intervistatore chiede di spiegare la sua visione delle luci e il plasma di cui parla nel suo libro”LightQuest”. (Sì, perché, naturalmente, c'ha scritto un libro)  
 
“Sono semplicemente fotoni luminosi emessi dai mari di elettroni sovraeccitati, tenuti insieme da campi magnetici, è un ambiente ideale dove la vita può prosperare. Si ipotizza che la vita al plasma possa esistere nello spazio, intelligenze di questo tipo potrebbero abitare sfere di luce e UFO del tipo così spesso registrato sia in passato che dopo l’avvento dell’era volante. Molti ricercatori sono giunti a questa conclusione negli anni.
 
Altra domanda: Se gli UFO non sono extraterrestri, cosa sono esattamente e qual è il loro scopo?
 
“ Non si può dire con certezza cosa siano, tuttavia son costrutti luci fatti di plasma, tenuti insieme da campi magnetici. Potrebbero essere senzienti come noi, emanare un senso di coscienza e intelligenza. Abitano per tutto il tempo della loro  esistenza nei costrutti di plasma, oltre questo scompaiono di nuovo nei regni dell’esistenza, di là del tessuto di una realtà fisica”
 
L’intervista andrebbe ancora per lunghe, l’ho sintetizzata nel poco, ma credo che anche mostrare di più, avrebbe chiarito ancora meno….



Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Ufo si, Ufo no?

Messaggio  misterred il Mer Set 28, 2016 10:34 am


misterred

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 09.07.14
Località : Sacra Vetta

Tornare in alto Andare in basso

Pianeta X- Nibiru

Messaggio  Annali il Lun Set 26, 2016 10:38 pm

Da Vale Out
La ricerca  iniziò quando venne accertato che le orbite di Urano e Nettuno erano disturbate da un corpo celeste che non poteva essere Plutone.
Nel momento in cui il sistema solare prese forma gli elementi leggeri vennero spinti all’esterno dalla radiazione del sole, di conseguenza i primi quattro pianeti sono piccoli, solidi, ricchi di elementi pesanti. Al contrario i pianeti più lontani sono molto più grandi, gassosi e quindi formati da elementi leggeri. Quando nel 1930 venne individuato Plutone, in base alle anomalie di Urano, si pensò che il nuovo pianeta fosse grande e gassoso in modo da influenzare l’orbita di Urano. Plutone è però meno luminoso del previsto, la sua rotazione di sei giorni è tipica dei piccoli pianeti; possiede un orbita più estesa ed ellittica fuori di 17 gradi e quando raggiunge il perielio attraversa l’orbita di Nettuno e non può causare anomalie nelle orbite degli altri due pianeti a lui vicini.
Per questo è iniziata la caccia al decimo pianeta (Pianeta X), sicuramente un gigante gassoso con una massa capace di causare le anomalie accertate.
Tale pianeta è stato segnalato due volte, la prima nel 1972 dall’astronomo Brady che ne calcolò addirittura l’orbita con un afelio di 150 milioni di chilometri dal sole, un orbita di 464 anni, un’eccessiva inclinazione e una massa tripla rispetto a Saturno. Ma un tale pianeta non poteva essere sfuggito alle frequenti osservazioni e quindi non esisteva, perché la sua massa avrebbe influenzato tutto il sistema e non solo due pianeti. La seconda rilevazione, più recente e affidabile, proviene dal satellite astronomico IRAS che avrebbe segnalato un oggetto nel profondo spazio; secondo la NASA il corpo avrebbe una massa tale da poter causare irregolarità nelle orbite di Urano e Nettuno. 
Accertare la sua esistenza non permetterebbe solo di potere rispondere ad alcuni quesiti, come spiegare la concentrazione della terraferma in un solo lato del nostro pianeta o il ricorrente ciclo di cataclismi e misteriose estinzioni di massa, ma chiarirebbe alcuni simbolismi religiosi; il segno della Croce emblema del Pianeta dell’Attraversamento, che si pose sul crocevia dei cieli; il sette come uno dei numeri sacri; la terra difatti è il settimo pianeta iniziando a contare dal pianeta X. Sarebbero ampiamente chiariti gli eventi storici del bacino del Mediterraneo e dell’America del centro sud. Dalla fondazione di Gerico nell’8000 a.C., alla Grande Piramide e alle altre costruzioni megalitiche nel mondo, all’interesse delle varie culture per i calendari e l’astronomia, alla comparsa e improvvisa scomparsa di alcune civiltà come gli Olmechi, i Sumeri, gli Assiri e del popolo che costruì Tiahuanaco; alle linee di Nazca, alle sfere del Costarica, fino agli eventi catastrofici che si sono abbattuti nel Sinai, a Mohenjo Daro e a Creta.
Per assurdo ci indicherebbe dove si trova l’inferno, l’ebraico Sheol del Vecchio Testamento che si riferisce al mondo dei defunti, l’Ade greco, il mondo inferiore, quello di sotto. Shehol, o She’hol, la fossa, la tomba comune, il luogo oscuro, quello dei defunti. La Dea Ereshkigal era chiamata anche "signora del luogo di sotto", ed era la padrona delle miniere dell’Africa sfruttate dagli Anunnaki discesi da Nibiru. Al suo regno si giungeva a mezzo di un traghetto; troppe coincidenze per negare che l’idea dell’Ade sia stata originata da tutto ciò. Il lavoro in miniera era massacrante; lontano dalla luce del sole, dalla vista del cielo indicato come luogo degli Dei; era un inferno.



Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  eroil il Ven Ago 26, 2016 1:32 pm

Ma come non lo sai? Shocked In fondo al capannone c'è anche la marmotta che impacchetta
la cioccolata prima della spedizione... Rolling Eyes 

Avevo già letto i post, ritenendoli non commentabili.

Smile

eroil

Messaggi : 784
Data d'iscrizione : 25.07.16
Località : Neverwinter

Tornare in alto Andare in basso

Sfere bianche nei nostri cieli?

Messaggio  Annali il Ven Ago 26, 2016 12:41 pm

Giorni fa, leggendo nelle pagine di un nostro comune amico, Luca 76, "Di tutto un po'",
ci trovo una notizia, che se non mi ha stupita più tanto conoscendo sia per lui normale
prassi divulgativa, ciò che mi ha creato maggior sconcerto è vi sia stato chi lo ha supportato concedendo credito a immaginifiche rivelazioni...
Mi riesce difficile credere che in momenti di grave allerta in tutto il mondo per gli atti terroristici attuati, una intera flottiglia, in barba a radar e osservanza stretta su ogni fronte, possa svolazzare indisturbata sulle nostre teste...
Sono, a dire dell'amico, i nostri "fratelli extraterrestri" che avvertono di futuri sconvolgimenti... e con grandissima tecnologia si mostrano a chi vogliono, eludendo qualsiasi schermo operante della nostra aviazione militare e civile...   
http://www.intopic.it/forum/offtopic/153894/p782/#3251391

http://www.intopic.it/forum/offtopic/153894/p782/#3251425

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Un faro per gli extraterrestri

Messaggio  Annali il Mer Mag 25, 2016 7:31 pm

Finora abbiamo cercato di captare segnali radio intelligenti provenienti dallo spazio e in alcuni casi abbiamo anche cercato di inviarne. La finestra radio prescelta è la cosiddetta “pozza dell’acqua”, intorno alla lunghezza d’onda di 18- 20 centimetri (1420 MHz) su cui emettono l’idrogeno e l’ossidrile (OH). Ma siamo sicuri che queste siano le frequenze dello spettro elettromagnetico adatte? I programmi SETI (Search for Extraterrestrial Intelligence” stanno prendendo in esame la “finestra” più normale e ovvia, quella ottica, quella che ci permette di vedere le stelle. In due direzioni: in ricezione, cercando “luci” artificiali modulate in modo da inviare segnali intelligenti, e in trasmissione, inviando luce laser nel cosmo come se sulla Terra ci fosse un faro sempre acceso. Ovviamente il segnale ottico dovrebbe essere estremamente collimato, molto potente e possibilmente diretto verso un bersaglio preciso; soprattutto, non dovrebbe essere cancellato dalla potente emissione luminosa del Sole. Philip Lubin, Università della California a Santa Barbara, da anni sta sviluppando un progetto di SETI ottico fondato sulla “directed energy”, cioè tecnologia a energia focalizzata. In ricezione, secondo Lubin si potrebbe tentare il contatto con un numero enorme di pianeti (100 miliardi è l’ottimistica stima).


   
   Da "Astronomia News"

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Ven Mar 18, 2016 2:16 am

Eric Davis, un ricercatore dell’Institute for Advanced Studies di Austin, impegnato nella ricerca di nuovi sistemi di propulsione interstellare, è convinto che gli UFO sono reali. Infatti, così si pronuncia:
 
«Gli UFO sono fenomeni reali. Sono oggetti artificiali sotto controllo intelligente. Sono sicuramente il risultato di una tecnologia estremamente avanzata».
Il ricercatore spera che i suoi studi di fisica sulla propulsione un giorno possano permettere all’uomo di spostarsi nel cosmo allo stesso modo.
Tuttavia, egli è consapevole che nessuno scienziato è attualmente disponibile a discutere del tema UFO. «Si sbagliano. Sono ingenui, ostinati, gretti, impauriti e timorosi. Sembra che si tratti di una parolaccia e di un argomento proibito. La scienza richiede una mente aperta», continua il fisico.
«Non bisognerebbe ridere delle persone, ma mostrare loro rispetto. Gli scienziati hanno bisogno di tornare a utilizzare il metodo scientifico per capire cose sconosciute e insolite. Il soggetto UFO è uno di queste».
Davis recentemente ha vinto un premio della American Institute of Aeronautics and Astronautics per il suo studio “Space Warp: più veloci della luce”, e conosce molti colleghi che silenziosamente si occupano del fenomeno UFO.
«Ci sono molti scienziati che sono a conoscenza di elementi oggettivi e dati reali, ma non usciranno mai allo scoperto per pubblicare i loro studi, perché temono la derisione dei loro colleghi. L’impatto sulla loro carriera potrebbe essere dannoso»
Per dirla in breve, ritiene che il dominio sulle indagini sugli UFO, in realtà non è nelle mani degli scienziati, ma sia invece “sotto il controllo dell’intelligence militare», suggerisce. «Il fatto che oggetti sconosciuti stiano volando attorno al nostro pianeta non è considerato un argomento per la scienza. Perché? Perché la scienza si deve occupare dei fenomeni naturali, e gli UFO non lo sono»

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Gio Dic 03, 2015 1:58 pm

Alieni, ex dipendente Nasa: "Ho visto un extraterrestre parlare con due astronauti sullo Space...
26-03-2015, 15:50:23 Libero Quotidiano

Una chiacchierata di circa un minuto sullo Space Shuttle tra due astronauti e un alieno. Parola di Clark C. McClelland, ex dipendente della Nasa. E' il canale Youtube Paranormal Crucible a riportare la testimonianza dell'uomo, non confermata e...


Cosa mai, in un minuto si sarebbero potuto dire???

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Charade il Ven Nov 27, 2015 7:00 pm

Pur avendo una dimostrabile conoscenza scientifica , io ,per mia dis-graziata colpa, di tutte queste persone “note” non conosco un bel niente ! ,,, Che poi , diciamolo pure: si muovon tutti ai margini ambigui della scienza ufficiale , usurpandone o abusandone in gran parte : modi , conoscenze e metodi -

Cominciamo con questo Adamsky , che a quanto biograficamente leggo, ha avuto la fortuna di nascere in periodi dove per sua fortuna, internet e la conoscenza capillarmente distribuita non esisteva ancora, altrimenti tutte le sue presumibili “bufale” sarebbero state scoperte d'amblè , o come si suol cinematograficamente dire : dal tramonto all'alba -

Se non lui , almeno quegli altri suoi discendenti , abbastanza “noti” (a chi !?... molto probabilmente i seguaci dalle fanciulle menti debolissime?) , potrebbero se vorrebbero , dare prove definitive sui loro “contatti” , ma purtroppo come il primo o come tanti, si rifugiano in operazioni redditizie tipo il pubblicare ( e guadagnare sui ) libri , oppure farsi inseguire in teatri e convegni , ovviamente sur-plus-pagati ,,, sempre la solita vecchia storia di denari virtuosamente ricercati, o vitelli d'oro furbescamente perseguiti , altro che religione !

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

UFO o nuova religione?

Messaggio  Annali il Gio Nov 26, 2015 2:17 am

(Parte 2)
L’attesa degli UFO intesi quali apocalittici messaggeri extraterrestri è alla base di nuovi culti.
In questo contesto sembra che un nuovo cristianesimo cosmico stia  per profilarsi attraverso gli UFO, con arcangeli sotto spoglie umane e con Gesù asceso al cielo con il suo corpo spirituale e materiale. L’UFO è visto come strumento di salvezza pilotato da un “deus ex machina” alieno, novello angelo tecnologico. Su tale convinzione fondano la loro attività mitomani e sedicenti ambasciatori extraterrestri, seguiti da non pochi semplicioni e psicolabili.    
Cardine di un nuovo credo millenaristico, teso ad annunciare il prossimo ritorno del Cristo, attraverso il giornale “Non siamo soli”, troviamo Giorgio Bongiovanni, che dalla Vergine Maria, ha ricevute le stimmate a Fatima, ormai assurto per molti ad alter ego di Siragusa, il quale vecchio maestro, aveva da lui prese le distanze, accusandolo di perseguire obiettivi non consoni al verbo degli alieni. “La verità non si vende e non si compra” aveva giustamente sentenziato Siragusa contro Bongiovanni, che (curando la sua immagine sempre più simile a quella di un guru) ha conferito un’impronta imprenditoriale alle proprie iniziative divulgative (riviste, libri, videocassette, comparse televisive). Alla fine, lo “stigmatizzato” che rivive l’apparizione mariana chiedendo sia resa invisibile la stimmata sulla fronte, nel 1999 ha preferito sciogliere i vari gruppi che costituivano l’ssociazione “Non siamo soli”, ormai bollata come setta ufologica dalla Conferenza Episcopale Italiana.
Nel 2000 fonda la rivista “Antimafia Duemila”. La decisione di dedicarsi alla lotta alla mafia gli viene dalla consapevolezza che in essa si nasconda l’Anticristo, convinto di essere guidato da “esseri di luce”, continuando nel contempo a diffondere i messaggi spirituali che riceve, riguardanti il ritorno di Cristo e il compimento della sua missione.
Nel 2004 ha pubblicato parte dei suoi messaggi nel libro: “De Rerum Divinarum Scientia Nova”
                      

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

UFO o Nuova religione?

Messaggio  Annali il Mar Nov 24, 2015 11:44 pm

Sulla scia di George Adamsky, il più celebre contattista, reso famoso in tutto il mondo dal successo editoriale dei suoi tre volumi: “I dischi volanti sono atterrati” “A bordo dei dischi volanti” “i dischi volanti torneranno” , avanza sulla scena un altro personaggio di spicco, G.H. Williamson con “ The Saucers Speak!" Un “diario radio” di comunicazione presunta di origine extraterrestre, corredato dalle testimonianze giurate dei protagonisti e seguito da un vasto pubblico.
Dopo questi due illustri personaggi anche in Italia il contattismo conobbe ulteriore diffusione dall’attività del console Perego, inoltre Adamsky e Williamson vennero nel nostro paese per tenere un ciclo di conferenze, contribuendo a rafforzare, non solo direttamente la loro immagine, anche l’apparente concretezza delle loro affermazioni.
Il sistema di scrittura automatica riprodotto all’interno de “I dischi parlano”, si diffuse fra gli appassionati, unendosi anche a quella “psicoradiofonica".
Nello stesso tempo Pierluigi Ighina, inventore e studioso di elettromagnetismo, comunicava i suoi incontri con i piloti dei dischi volanti, giunti in visita scientifica da lui, spinti dalla curiosità per i suoi studi.
Gli anni sessanta erano destinati a consacrare il più noto dei contattisti italiani, Eugenio Siragusa, impiegato del dazio a Catania, che fornì varie versioni, talvolta anche contraddittorie del suo primo contatto sulle pendici dell’Etna, costituendo subito un proprio Centro Studi Fratellanza Cosmica. Accusato poi di mistificazione dai suoi stessi collaboratori. Anche Adamsky, interpellato sulla realtà delle affermazioni di Siragusa, ne infirmò ogni validità.
Altro gruppo di “cultura spirituale” Alaya, diffuse, traducendo i messaggi medianici (ricevuti in Germania dal medium Speer) di Ashtar Sheran, comandante in capo della Flotta Spaziale Extraterrestre,originario del pianeta Metaria di Alfa Centauro, estendendosi, i messaggi, anche ai seguaci di Siragusa.
In breve l’ufologia fu ridotta alla manifestazione di presenze angeliche, identificando Ashtar Sheran con l’arcangelo Gabriele, contribuendo a creare una forma di religione a base di angeli tecnologici, sostituendoli alle vecchie divinità deposte dalla scienza.       

 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Il motore a curvatura

Messaggio  Annali il Lun Nov 23, 2015 3:24 pm

L’idea centrale, per ora soltanto teorica, è attraversare le curve e le pieghe dello spazio per tagliare le distanze e renderle a misura della vita umana che non si conta in anni luce.
Einstein realizzò che il limite di velocità della luce non può essere superato, allora non rimarrebbe che, per superarlo, anziché accelerare il moto, si dovrebbe ridurre lo spazio.   
Fino a ieri nessuno sapeva come costruire un veicolo capace di comprimere lo spazio, ridurre il tempo e navigare tra le pieghe dello spazio.
Ora, a quanto pare, la NASA sembra intenzionata alla realizzazione basandosi sulle teorie di un fisico specialista in sistemi di propulsione di nuova generazione.

Praticamente si tratterebbe di dotare un’astronave di sistemi a curvatura, in grado quindi, di “piegare” lo spazio accorciando le distanze ma muovendosi a velocità inferiori a quelle della luce, non violando le teorie di Einstein.
Raggiungere Alfa Centauri, in poche settimane?
"Velocità warp, signor Sulu..." Il comandante Kirk con la sua celebre frase sarà di contorno... 

    

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Maya e UFO?

Messaggio  Annali il Dom Nov 08, 2015 12:37 am

Mostra di artefatti Maya  di oggetti che rappresentano scene e maschere misteriose…o extraterrestri?

 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Primi ministri presidenti e UFO

Messaggio  Annali il Mar Ott 06, 2015 11:16 pm

Al problema dischi volanti Winston Churchill, (primo ministro del Regno Unito dal 1940 al 1045, e successivamente dal 1951 al 1955), fu iniziato nel 1912, quando sopra la base-scuola della Royal Navy in Essex, qualcuno osservò un oggetto strano che luccicava e rimase stordito. Non avendo mai visto nulla del genere il testimone lanciò l’allarme e la faccenda finì alla Camera dei Comuni.
Il Parlamento ordinò al primo Lord dell’Ammiragliato, il trentottenne Winston Churchill, di indagare sull’inquietante intrusione. Se ne occuparono i servizi segreti della flotta di sua maestà, senza che potessero dare una spiegazione esauriente del fatto.
Dai documenti storici resi noti negli ultimi tempi dall’Archivio Nazionale di Stato, risulta che Churchill, in diverse occasioni, fu costretto di nuovo a occuparsi di UFO.
Se nel 1912 non vi aveva prestato molta attenzione e non dato troppo peso all’evento di cui indagare, divenuto nel frattempo capo del governo non poté più sottovalutare gli avvistamenti segnalali.
 
Jimmy Carter, 39° presidente degli Stati Uniti d’America, in carica dal 1977 al 1981, durante la campagna elettorale per la presidenza, promise pubblicamente di svelare i segreti della cosiddetta “Camera D” del Pentagono: l’archivio sugli UFO del governo americano.
Carter, dopo la laurea in fisica si era occupato del fenomeno UFO, affermando di essere stato protagonista di un incontro ravvicinato. Fu creduto, ma una volta eletto alla carica di presidente degli USA, non mantenne la parola data ai suoi elettori. Preferì non dar seguito alla promessa, con la solita scusa del segreto di Stato.
 

Ma ormai una schiera di piloti, ufficiali, agenti segreti, diplomatici, si confessano davanti alle telecamere e ai giornali. Il fenomeno ufologico dilaga: il “fuori onda” di Medvedev, in cui sostiene che dentro la valigetta con i codici nucleari, in consegna al capo di Stato, vi siano anche i rapporti sugli alieni che hanno visitato il nostro pianeta, è di recente acquisizione.



Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

I Vimana dal poeta epico MAHABHARATA

Messaggio  Annali il Mar Set 29, 2015 3:38 pm

“ Vimana, bellissimo carro celeste che possedeva la luminescenza del fuoco. Era come se al suo apparire nel firmamento vi fossero due Soli. Quando esso vi ascendeva sembrava che il cielo si infuocasse, abbagliante  come una fiamma accesa in una notte d’estate. Quando si levava  verso il cielo, il suo ruggito riempiva i quattro angoli del firmamento.”
Le descrizioni degli antichi Vimana sono simili alle moderne macchine volanti.
Secondo alcuni miti risalenti a 10.000 anni fa, il dio delle battaglie, Indra, guerreggiava contro i “non dei” bersagliandoli dal cielo con armi che distruggevano le loro città.
 
Anche Khrisna, Varuna e altre divinità, usavano in battaglia i Vimana.
“ Venne lanciato un corpo abbagliante che irradiava luce di un fuoco senza fumo. Tutti i punti dell’orizzonte furono sommersi dalle tenebre e venti malefici cominciarono a soffiare. Le nubi ruggivano e facevano piovere sangue. I nemici caddero come alberi arsi da violenti incendi, l’acqua parve arroventarli”.
Per quanto riguarda l’arma di Brahma (indicata come il Dardo di Idra) funzionava mediante un meccanismo circolare riflettente,  in base a un principio a carattere vibratorio.
Poteva essere neutralizzato solo da un’altra Arma di Brama in grado di opporsi alla stessa energia”.
Il Drona Parva fornisce una bella descrizione di come la volontà degli operatori posti all’interno costituisca l’energia motoria del Cukra Vimana, uno dei più grandi costruiti:
“Costruiremo un vimana di grande potenza. Il vento sarà la base che lo sosterrà; la Parola, la rotta sulla quale procederà; tutte le Parole e tutte le Scienze saranno racchiuse in esso, con tutti gli inni, e anche il Suono Vedico “Vashat”. E la sillaba sacra “Om” (la quinta sillaba del Nome Ineffabile della Divinità) posta anteriormente a questo carro aereo, lo renderà oltremodo bello. Quando sarà pronto al decollo il suo ruggito riempirà i quattro angoli dell’orizzonte”.
Tutto questo sembra riferirsi al potere della mente umana.
Come dice il Samar: “Un vimana può essere mosso da suoni e sonorità ritmiche”

    

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

WOW messaggio alieno?

Messaggio  Annali il Sab Set 26, 2015 11:48 pm

Ho ritrovato questo video dove spiega di quando al SETI si ricevette, dopo tanto aspettare, un segnale a tutt'oggi da interpretare. Chi quel giorno lo ricevette, per la sorpresa, accanto al segnale ricevuto, (se mai fosse un segnale o che...) sul foglio scrisse semplicemente un: WOW!!!

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Ven Lug 31, 2015 1:17 pm

Era da un po' di tempo che non si parlava più di cerchi nel grano e ora scopro questa notizia fresca di appena un mese. Un bel circle crops nella campagna inglese...
  
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Alla ricerca degli alieni

Messaggio  Annali il Sab Lug 25, 2015 11:53 pm

Miliardario russo finanzia la ricerca Seti.
Con l’annuncio che finanzierà il progetto per cercare alieni in altri mondi, con cento milioni di dollari in dieci anni, il miliardario russo Yuri Milner, sosterrà il programma SETI, ovvero Search for Extra Terrestrial Intelligence. Nella prestigiosa sede della Royal Society a Londra  ha dato l’annuncio del progetto che si chiamerà” Breakthrogh Listen”, con l’obiettivo di ascoltare un milione di stelle nella Via Lattea e altre galassie più vicine sperando di captare almeno un segnale artificiale.
Numerosi scienziati si sono già sentiti coinvolti, persino Stephen Hawking il grande fisico che ricordo, fino a poco tempo fa, raccomandava fosse meglio non farci sentire, scoprire, da probabili abitatori di altri mondi alieni.
 
Cento milioni di dollari per un’utopia. In questo nostro mondo ci sono uomini che solcano le scintillanti acque del jet set internazionale in pompa magna. Possiedono yacht da favola e aerei privati andandosene in giro per il mondo trasudando denaro e potere.
E finanziano progetti per ascoltare suoni provenienti dalle stelle lontane, mentre qui vicino c’è chi grida per la fame…



Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Mer Giu 03, 2015 3:05 am

NASA: “Entro dieci anni troveremo le prime tracce di vita aliena”
Secondo un pronunciamento dell’attuale Chief Scientist della NASA, Ellen Stofan, nuovi strumenti e future missioni spaziali forniranno a breve la prova dell’esistenza della vita; se non nel Sistema solare, sicuramente sui pianeti extrasolari. È una sua personale opinione o un parere condiviso dall’intera comunità astronomica? 




Radiotelescopi sempre più grandi, interi decenni passati a frugare il cielo alla ricerca di un segnale, milioni di frequenze elettromagnetiche esplorate… E niente, nemmeno il più pallido indizio di vita al di fuori della nostra Terra! Ma proprio quando le nostre certezze di ieri si stavano rivelando abbastanza ottimistiche, se non addirittura ingenue, ed eravamo rassegnati a un’attesa di chissà ancora quanti secoli di ascolti, ecco che proprio in questi giorni veniamo a sapere che la tecnologia ci sta mettendo a disposizione una scorciatoia, un modo molto più facile e diretto di trovare la vita; quello di dare un’occhia ta all’atmosfera dei pianeti extrasolari che siamo andati scoprendo negli ultimi vent’anni! Questo, almeno, è quello che sostiene Ellen Stofan... 


Da Coelum - Astronomia

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Qui,base Luna...

Messaggio  Annali il Sab Mag 16, 2015 12:18 am

Questo uno dei tanti progetti usciti dalle menti geniali della Russia, per l'inizio coloniale della Luna.
Era importante arrivare prima della rivale americana...
 
 Una visione russa della base lunare. Notare il Tablet nella mano dell'astronauta! 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Qui, base Luna...

Messaggio  Annali il Sab Mag 16, 2015 12:07 am

Certo che USA e Russia non scherzavano affatto quando si trattava di "fare a chi arrivava prima"!
Terra (si fa per dire) di conquista era la Luna, porvi le basi per iniziarne lo "sfruttamento" o, anche solo per togliere all'altra potenza il primato tanto ambito, piantarvi la propria bandiera.
A questo proposito si studiarono molte soluzioni abitative per i primi pionieri lunari, una delle quali, ideata dalla NASA così:



Nasa, 1989. Un guscio sferico pressurizzato, autosufficiente, per 6-12 persone

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Sab Apr 04, 2015 10:34 pm

Ora un po' di fantastica "leggerezza", nel raccontarmi alle prese con alieni mondi, tutti a  una bazzecola di distanza:soltanto qualche decina di milioni di anni luce! Ma che volete che sia? Ormai siamo in grado di fare questo e altro, come fossero dietro l'angolo di casa nostra!

 S.O.S DALLO SPAZIO 
 Non so se fu un sogno o che altro, quello della scorsa notte, fatto sta che veleggiavo a bordo di uno strano oggetto volante sicuramente dotato di pilota automatico, perché, giuro, non ho toccato neppure una leva o premuto un pulsante. Ho sorvolato strani mondi, ma strani per gli esseri che vi scorgevo, niente affatto brutti d’aspetto ma da come infierivano gli uni altri, ne ho dedotto fossero inclini alle più brutali delle attitudini, cioè quanto contraddistingue il terricolo sin dalle origini.
Via via, affrettarsi e tagliare la corda: già visto tutto…e qui meglio non immischiarsi!
Appena il pensiero mio vien recepito, una rapida accelerazione mi appiattisce contro la spalliera, una forza immane da far stridere i denti e perdere sensibilità in ogni parte del corpo. Per fortuna dura poco! Non arrischio movimenti ma sento che la velocità diminuisce per gradi e solo allora guardo fuori dall’oblò alla mia sinistra. Sotto di me un pianeta verde? La Terra, forse? Impossibile! Ne siamo lontani milioni di anni luce.
Un pianeta simile alla Terra i cosmologi (illuminati!) han sempre escluso possa esistere. E allora?Come la mettiamo? Questo nostro universo quante sorprese ci riserva, sconfinato ma non troppo imprevedibile.
Vorrei scendere, anche se non sono sicura sia una buona mossa. Saranno pacifici i suoi abitanti? Inutile tergiversare, il pilota automatico dopo un giro di ricognizione atterra in una radura, lontano dal centro abitato. Controllati i dati tecnici relativi all’atmosfera e ogni altro esame decido di non indossare il completo del perfetto astronauta, tipo lunare, alquanto inquietante, ma la mia semplice “tutina”, in leggero tessuto termico protettivo. Mi avrebbe conferito un aspetto rassicurante, oltre che leggermente frivolo e sbarazzino.
Uhe! Che succede? Stanno sbucando a decine, a centinaia, da ogni dove tipi spilungoni!  
Apro il portello, (non senza trepidazione) la scaletta si snoda dolcemente e tocca terra, (terra?) insomma, voglio dire il suolo, tengo le mani (vuote) bene in vista per apparire amichevole, non vorrei creare subito incidenti diplomatici.
A questo punto, preferirei trovarmi dentro un sogno, provo a pizzicarmi, magari penso, mi sveglio. Macché: non è un sogno, è la realtà. O meglio: realtà dentro il sogno?
 
Nel caso di sogno non si tratti, ma di fatto reale, spero di tornare, ma se così non fosse…. Saluto tutti con una raccomandazione: “Venitemi a salvare!!!!!”
 
Continua…

  

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Annali il Sab Apr 04, 2015 10:16 pm

Della tua "serie" di domande-risposte riflessive (?) non ne ho fatto uso nè consumo, conoscendo come sarebbe finita: ossia con un'interminabile sequela di citazioni targate " Charade, ovvero,dopo di me il diluvio"!
Per cui, il logico comportamento non poteva che essere"Sfuggente!"  alien

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Charade il Mer Gen 21, 2015 1:39 pm

Basta porsi le domande giuste ed ognun d'esse potrà trovare la sua risposta : 

nello specifico riporto qui una serie di domande-risposte riflessive , facenti parte di un "fil-rouge" , proveniente a sua volta da disquisizioni aliene con zio Semy , rimaste irrisolte poichè con lui è sempre stato così ,,, A tuo uso e tuo consumo , sperando che anche tu non ti comporti sfuggentemente come lui - 


Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ufologia e dintorni

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 10:45 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum