Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario

Partner
creare un forum


Oltre la materia visibile

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Charade il Lun Ott 10, 2016 7:18 pm

Aprendo Cassetti : Le cono-scienze Oltre la materia visibile
Nel segno di Matrix Annali Ieri a 10:05 pm
«Che cosa vuol dire "reale"? Dammi una definizione di "reale". Se per reale ti riferisci a quello che percepiamo, a quello che possiamo odorare, toccare e vedere, quel "reale" sono semplici segnali elettrici interpretati dal cervello».

Con questa frase, nel film “Matrix”, Morpheus inizia a spiegare a Neo l’elaborata “neuro-similazione virtuale” concepita per lo sfruttamento dell’energia corporea degli ignari esseri umani.
L'idea nel film è stata a suo tempo una pietra miliare , non per l'originalità , poiché già in diversa forma rappresentata nel passato , ma per una nuova rilettura … tuttavia il fine di bisogno energetico ricostruito rappresenta un altrettanto grosso gap del tutto incomprensibile- Difatti mettere in piedi un sistema così complicato solo per ricavare “energia” , risulta oltremodo inefficiente … un allevamento di miti primati scimmieschi o bovini sarebbe stato meno problematico – Al limite sarebbe potuto essere accettabile giustificare l'allevamento come una riduzione in schiavitù solo come separazione tra due razze distinte ed indipendenti , ma non come interdipendenza tra le medesime due , ovvero se una termina , l'altra pure ?...

Potrebbe il nostro universo essere una simulazione tridimensionale?
Non si può escludere … il problema sarà di poterlo dimostrare -
nb, Suggerisco di aumentare di una dimensione , poiché il fattore “tempo” è imprescindibile con le altre 3 -

Divagando conseguentemente :
Molte versioni cinematografiche e non (vedasi le opere teatrali o i romanzi letterari) hanno esplorato-rappresentato concettualmente questa eventualità , aprendo nel contempo , le stesse questioni di base , che in altri ambiti hanno portato allo sviluppo inesorabile delle religioni – Gira e rigira alla fine la domanda conseguente o associabile strettamente , sarà quella di definire chi sia o siano gli autori di tale “opera” … I nomi trovati o immaginati sono tra i più fantasiosi :autori, ingegneri, architetti , demiurghi, etc uffa bla... tutti con più o meno qualità superiori , se non divine , tanto che i più fanatici (i teologi appunto) ne hanno stabilito prima la molteplicità (politeismo) poi evoluta nel monoteismo , poiché pareva brutto che esistessero divinità minori , concetto che era una contraddizione in termini -

Solo un’ipotesi fantasiosa, forse... il tentativo di addentrarci in uno dei più grandi misteri che ci riguardano da molto vicino… ma ci siamo mai chiesti cosa sia, in fondo, la realtà?
Esattamente quello fatto esprimere all'alias-Morfeo cinematografico dai fratelli Wachowski, o per meglio dire dal fratello e la sorella, poiché nel frattempo uno è diventata una !...

A parte queste gocce di gossip , la realtà è quella che abbiamo di fronte agli “occhi” , ma ben difficilmente ci è dato di poterla vedere completamente … la scienza con i suoi inferenti metodi ci sta provando , tutti gli altri , con i loro misterici brodi di giuggiole , no !

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Nel segno di Matrix

Messaggio  Annali il Ven Ott 07, 2016 10:05 pm

«Che cosa vuol dire "reale"? Dammi una definizione di "reale". Se per reale ti riferisci a quello che percepiamo, a quello che possiamo odorare, toccare e vedere, quel "reale" sono semplici segnali elettrici interpretati dal cervello».

Con questa frase, nel film “Matrix”, Morpheus inizia a spiegare a Neo l’elaborata “neuro-similazione virtuale” concepita per lo sfruttamento dell’energia corporea degli ignari esseri umani.

Potrebbe il nostro universo essere una simulazione tridimensionale? 

Solo un’ipotesi fantasiosa, forse... il tentativo di addentrarci in uno dei più grandi misteri che ci riguardano da molto vicino… ma ci siamo mai chiesti cosa sia, in fondo,  la realtà?

 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

So dark the con of man...

Messaggio  Charade il Ven Lug 29, 2016 6:57 pm

Quando anni fa mi imbattei per la prima volta in questa misteriosa stranezza , interpretando erratamente , pensai subito alla materia non stellare , ossia a tutto quel materiale “inerte” quale pulviscolo aster-meteor-planet vario … non pensando minimamente che si riferisse ad un nuovo e inconosciuto stato della materia...

La scienza e propriamente quella fisica , ha sempre sconvolto le ns addivenienti congetture in tema di rappresentazione fisica del ns “mondo” … Il nuovo dato certo o ennesimo mito crollato è che le forme che la materia assume non sono solo quelle conosciute ed organizzate in atomi o suoi sub-componenti …

La parola chiave per ogni stato di materia organizzata è la sua parte interattiva … gli atomi rivelano principalmente la loro presenza-essenza tramite mediatori energetici (fotoni) … essi sono appunto rilevati dai ns attuali sensori ( sia biologici che soprattutto evolutivamente tecnologici ) rispondendo alle 4 leggi fisiche fondamentali o “forze” oggi dimostrate :gravità , elettromagnetismo, nucleare debole e forte…

Solo un paio per ora (gravità e nucleare debole) sono quelle che ci permettono con ragionamento empirico-teoretico di coglierne la sua presenza , ma non ancora la sua essenza …

A rigor di logica è molto probabile che sia uno scarto della materia ordinaria organizzata (atomi) , magari degradata da buchi neri e/o iniziata da quella informe poltiglia pre-post big-bang … il che presupporrebbe quel continuum energetico che se si riorganizza in “quanti” stabili e riconosciuti (quark) , allora potrebbe dare o ridare vita ad atomi propriamente detti -

In virtù di questa instabilità , si parla appunto di ipotetiche “particelle” wimp , ossia ancora con la logica dettata dal ns modo comune di pensare o rappresentare la ns realtà macroscopica fatta di sfere , applicata a quella microscopica ... modo sicuramente errato in quanto tutta la materia “chiara” od oscura che sia , andrebbe rivalutata con diverso vocabolario ovvero , diverse forme di energia o d'aggregazione a quanti d'essa diventano se stabili la generica “materia” ordinaria , altrimenti oscura ,,,

Associata indissolubilmente a quest'ultima , in quanto a tutti gli effetti sinonimo, s'ipotizza anche la presenza di una parallela e corrispondente energia oscura da essa o per essa generata… i cui effetti macroscopici sono applicabili/osservabili dalle accelerazioni in fuga di tutte le galassie tra loro … in un classico ma ancora misterioso tiro a molla , tra la materia oscura che cerca di aggregare galassie e l'energia oscura che tende ad allontanarle tra loro - Dati ed osservazioni ancora in atto …

Per chi volesse approfondire , qui uno dei tanti propedeutici brevi ed agili filmatini di quanto ora discusso , ma solo per avere un'idea relativamente semplice di fondo o di base :

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Alla ricerca della materia oscura

Messaggio  Annali il Ven Lug 29, 2016 3:37 am

Che cos’è la materia oscura?
Secondo le ipotesi più accreditate si tratterebbe di particelle diverse dei noti protoni, neutroni ed elettroni. Al momento sono definite particelle con massa poco interagenti, poiché questi presunte non emettono  e non riflettono la luce e attraversano come fantasmi la materia ordinaria. Si tratterebbe di particelle molto pesanti, oppure di particelle elementari molto leggere che però si aggregano in ammassi molto pesanti che riempiono l’Universo. (insomma, come dire delle due, l’una o l’altra?)
Nell’immagine composita l’ammasso galattico Abell 520 dove si suppone sia presente una quantità di materia oscura.
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Tecnologia alla "Star Trek"?

Messaggio  Annali il Mer Feb 17, 2016 7:07 pm

Si riprende a parlare di motore a curvatura,dell’EmDrive sviluppato dall’inventore britannico Roger Shawyer quasi 15 anni fa, all’epoca ridicolizzato dalla comunità scientifica, che definì la sua invenzione “scientificamente impossibile”.
La Nasa negli ultimi anni si è resa conto che l’idea dell’inventore britannico funziona! I ricercatori di un piccolo centro di ricerca che ha sede nel Johnson Space Center della Nasa, a Houston, hanno testato con successo in condizioni di vuoto il motore, mostrando le capacità propulsive dell’EmDrive.
Il nuovo metodo, a differenza dei motori tradizionali, sfrutta un sistema elettrico alimentato a energia solare per generare la serie di microonde che sparate all’interno di un contenitore, creano forti differenze di pressione e potenti fasci di radiazione, in grado di creare la spinta per muovere il veicolo spaziale.
Significa che finché qualcosa non si rompe o si logora, in teoria il motore continuerebbe a funzionare per sempre, senza necessità di carburante!
Il sistema di propulsione elettromagnetica è in grado di produrre una spinta diverse migliaia di volte più intensa di un razzo di fotoni, permettendo di raggiungere Marte in 70 giorni o Plutone in 18 mesi. Insomma, il tutto paragonabile al motore a impulsi di Star Trek.
La cosa curiosa è gli scienziati non hanno idea del principio che permette al motore di funzionare. Il sistema, infatti, sfida una delle leggi fondamentali della fisica: la conservazione della quantità di moto.
  

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

La Tavola Periodica degli elementi

Messaggio  Annali il Dom Gen 10, 2016 10:09 pm

Il 2016 è iniziato con l’ingresso di quattro nuovi elementi chimici nella Tavola Periodica di Mendeleev: sono il 113, 115, 117 e 118, ottenuti in laboratorio da gruppi di ricerca di Stati Uniti, Russia e Giappone. Nel Big Bang si formarono solo idrogeno, elio e un po’ di litio,mentre gli altri elementi sono sintetizzati, fino al ferro, nelle reazioni termonucleari che generano l’energia delle stelle. I più pesanti, fino all'uranio, si formano nelle esplosioni di supernova. Il primo elemento artificiale, il tecnezio, fu scoperto da Emilio Segré e Jean Perrin in componenti di molibdeno irraggiati nel primo ciclotrone, un acceleratore di particelle costruito da Ernest Lawrence nel 1930 in California. Un'altra quindicina di elementi transuranici sono, in seguito, stati prodotti in laboratorio. Alcuni prendendo il nome da centri ricerca, altri da fisici: 99 Einstenio, 100 Fermio, 107 Bohrio, l’elemento 112 Copernico è stato dedicato a Copernico.
La Tavola Periodica ordina gli elementi chimici sulla base del loro numero atomico Z e del numero di elettroni dell’orbitale più energetico. I nuovi elementi, individuati da tempo, sono stati confermati definitivamente soltanto ora da gruppi indipendenti e annunciati dall’Unione Internazionale di chimica pura e applicata (Iupac). Si tratta di elementi instabili con una vita di frazioni di secondo e quindi non hanno un interesse pratico, ma sono importanti perché completano la settima riga della Tavola Periodica, dove sono indicati con nomi e simboli provvisori: ununtrio (Uut o elemento 113), ununpentio (Uup, elemento 115), ununseptio (Uus, elemento 117), e ununoctio (Uuo, elemento 118).
L'elemento 113 è stato ottenuto dai ricercatori giapponesi del Nishina Center dell’Istituto Riken che diventano i primi dell’Asia orientale a vedere un loro elemento artificiale entrare nella Tavola Periodica. Quando fu avvistato la prima volta 12 anni fa, gli  fu proposto il nome Japonium. 
Si apre ora la caccia agli elementi 119 e 120, per inaugurare l’ottava riga della Tavola Periodica.
  
 
 il chimico russo Dimitri Ivanovic Mendeleev (1834-1907)

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

La materia oscura

Messaggio  Annali il Sab Dic 19, 2015 11:44 pm

La materia oscura rappresenta uno dei misteri più grandi della fisica moderna. Essa costituisce la maggior parte della materia presente nell’Universo, è invisibile e non corrisponde a qualsiasi altra cosa che fa parte della nostra esperienza. Teorie diverse competono tra loro per trovare una spiegazione ma finora nessuna di esse ha dato buoni frutti. Nonostante la materia oscura tenga conto del 90% di tutta la materia presente nell’Universo, e più di un quarto del contenuto materia-energia, sappiamo ancora molto poco sulla sua origine e natura. 
 
La materia oscura di ABEL 370
 

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Il cervello un "super ologramma"?

Messaggio  Annali il Sab Dic 12, 2015 1:18 am

David Böhm, fisico e filosofo statunitense, elaborò, nel 1987 la “Teoria del Cervello Olonomico”, che consiste in una descrizione in termini matematici dei processi neuronali che rendono il nostro cervello capace di comprendere le informazioni che si presenterebbero sotto forma di onde, per poi trasformarle in immagini tridimensionali.
Dunque, noi non vedremmo gli oggetti “per come sono” (in accordo con quanto dice la teoria della relatività generale), ma solamente la loro informazione quantistica.
Esperimenti con gli elettroni, hanno permesso di scoprire la doppia natura di queste particelle fondamentali della materia, ovvero, che gli elettroni, come altre particelle quantistiche, sono da noi percepiti come singole unità, mentre in realtà sono forme d’onda presenti in più punti simultaneamente.
Se il cervello è un ologramma, evidenzia che ogni parte del cervello è in grado di contenere una quantità di dati inimmaginabili. Forse, è proprio questa struttura che consente la capacità di recuperare rapidamente qualsiasi informazione immagazzinata nella nostra memoria.
  

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Annali il Gio Set 24, 2015 1:31 am

Un simpatico video ritrovato in una antecedente pubblicazione di Semyase.



Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Addio Mr Spock

Messaggio  Annali il Sab Mag 16, 2015 1:24 am

Attore e regista statunitense, Leonard Simon Nimoy,interpretava la parte del vulcaniano "Spock" nella serie televisiva originale di fantascienza Star Trek.(1966-1969).
Secondo me non erano solo filmetti di fantascienza, in quelle puntate fatte di scorribande tra galassie, astronavi e alieni, caratterizzate da effetti speciali, c'era un'idea di umanità e di civiltà. In quegli anni di guerra fredda e conflitti sociali si immaginava un genere umano più maturo, pacifico, moralmente illuminato, senza egoismo, discriminazioni, ignoranza, unito e teso senza distinzioni di razza verso la ricerca, il bene comune, il sapere.

Per l'ultima volta il "vulcaniano" ci ha saluti il 27 febbraio 2015 a Los Angeles.
Addio Mr Spock!

       

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Annali il Sab Mar 14, 2015 12:28 pm

La sinfonia della scienza!




Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Annali il Dom Mar 08, 2015 2:39 pm

La vita sulla Terra è basata sulla matematica frattale ogni forma di vita segue questo schema e segue la proporzione della Sezione Aurea compreso l'uomo.



Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Semyase il Mer Gen 28, 2015 3:11 pm

Bene, grazie Ch.

Semyase

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 12.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Charade il Mer Gen 28, 2015 1:28 pm

,,, Come già detto , nonostante tutto , alternante Semy , è ben difficile farsi un'idea chiara , proprio perché mancano i dati di chiarezza -

Ribadisco che se il tipo avesse inquadrato il frammento distaccato , forse ne avremmo capito di più - Da quel che bontà sua si vede ( sempre che non sia un fake ) sembrerebbe che il frammento si comporti come un palloncino che perde repentinamente aria ( quindi in maniera autonoma si comporta ne più ne meno che come un razzo ) - Di più non ci è dato sapere e quindi neanche speculare oltre -

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Semyase il Mar Gen 27, 2015 9:11 pm

Quindi Ch hai qualche idea? Fammi capire il tuo discorso.  Secondo te di cosa si tratta? Non c'è sarcasmo, sinceramente vorrei sapere- 

Semyase

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 12.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Meteor Over California Ejects a White Glowing Object?

Messaggio  Charade il Lun Gen 26, 2015 7:02 pm

,,, Per non dare adito a facili speculazioni di sorta ho pers ehmm, ho dedicato tempo anch'io a vedere il video suddetto ,,,

Ebbene le spiegazioni fisiche possono essere molteplici , l'importante però che come sempre succede agli speculatori isterici di questi fenomeni , non trovando una spiegazione sicura ne diano una delle loro altrettanto insicura , ma spacciata quasi come certa -

Nb Una delle tante costanti di questo tipo di video , corredato da domanda birichina , sono la loro estrema ambiguità o non leggibilità dell'evento naturale - Sarebbe stato interessante magari lasciar perdere la traiettoria del meteor principale e seguire l'evoluzione balistica del 2nd frammento? 

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Charade il Lun Gen 26, 2015 7:00 pm

Semyase ha scritto: %,,,  be a parte quelli che senza analizzare il video si permettono di sapere tutto.
,,, Oppure anche quelli che senza mai dimostrare nulla , si permettono di giudicare chi forse ne sa più di loro -

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Charade il Lun Gen 26, 2015 6:58 pm

Annali ha scritto:% ... Potrebbe dare risposta a un quesito importante, cioè: perché materia e antimateria, prodotte nel Big Bang, hanno seguito destini diversi?  Dove è sparita l’antimateria e come? 
Certo se la Terra esiste, è perché la materia si è distaccata dall’antimateria seguendo altra destinazione, diversamente ci troveremmo immersi in un fortissimo campo di radiazioni e la vita non sarebbe mai stata possibile.

'La freccia del tempo' oltre ad indicare una direzione ed un'ineludibile legge entropica, indica anche che se è probabile la teoria del grande scoppio , allora per la teoria duale sarà anche probabile quella dell'antiscoppio, generata allo stesso tempo ,,,



Fuor da ogni bizzarria, sempre per le medesime due leggi , quindi lontanamente realistica, comunque si possa ipotizzare anti-universi paralleli totalmente speculari ,,, Ad esempio , mi verrebbe difficile immaginare due zio sem perfettamente speculari e coerenti tra loro stessi  Razz

Charade
Admin/Mod

Messaggi : 367
Data d'iscrizione : 07.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Semyase il Lun Gen 26, 2015 4:42 pm

Grazie Annali, si l'ho rivisto più volte e la tua riflessione è stata la prima cosa a cui ho pensato, ma quel pezzo luminoso si muove in direzione contraria ad alta velocità, ho guardato altre meteoriti con pezzi che si staccano ed hanno tutte dinamiche di volo differenti dal video in questione. Non penso sia solo un effetto di illusione ottica, non riesco ancora a capire. Potrebbe anche essere un fake, ma in rete non trovo nessuno che smentisce il video. Va be a parte quelli che senza analizzare il video si permettono di sapere tutto.

Semyase

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 12.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Annali il Dom Gen 25, 2015 8:55 pm

Ciao Semy.
In effetti, mi sono chiesta come interpretare quel globo che volava via con effetto contrario alla direzione del supposto meteorite. 
Posso solo azzardare una possibile risposta e cioè che, data la velocità media di una meteora, circa, diciamo 20 km/s, un frammento che se ne distacchi può all'apparenza sembrare volare all'insù, mentre la meteora veloce continua la sua discesa. 
Capisci cosa intendo? un gioco apparente ai nostri occhi.   Shocked  Question

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Semyase il Dom Gen 25, 2015 8:28 pm

Ciao Annalisa, si quella è una meteora, non vi è dubbio, ma quel punto luminoso che si stacca e viaggia in direzione contraria?? Cosa potrebbe essere? Un pezzo del meteorite, mhha viaggia ad'una velocità decisamente discutibile. Aprilo il video che dall'anteprima si capisce poco. Ciao a presto.

Semyase

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 12.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Annali il Ven Gen 23, 2015 10:05 pm

Semy,visto il video- meteorite.
Dico che potrebbe esserlo un meteorite, essendo da dicembre a tutto gennaio un fiorire di meteore, dalle Quadrantidi, provenienti dalla costellazione del Boote, alle piogge minori: le Delta Cancridi, facilmente osservabili, le Alfa Canis Minoridi e le Alfa Idridi.
Con il cielo perennemente nuvoloso o peggio ancora, piovoso, da mesi visto proprio nulla ad eccezione stasera verso le 6, una luminosissima falce di Luna! 
Ciao, a presto, giusto come dici tu...  alien

Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Semyase il Ven Gen 23, 2015 6:09 pm

Annali ha scritto:AMS: l’HUBBLE DEI RAGGI COSMICI
MATERIA E ANTIMATERIA
 
Un giorno non lontano potremmo scoprire che rispetto al nostro esiste un altro mondo, dove magari tutto corrisponde al contrario. Sarebbe il mondo dell’antimateria, speculare a quello che noi conosciamo, dove potrebbero brillare antistelle o esistere antigalassie.
A spingersi verso territori ignoti e inesplorati del cielo profondo sarà AMS, ovvero Alpha Magnetic Spectrometer, cacciatore di particelle.
AMS è il primo esperimento di Big Science che dal 2011 opera sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), in orbita a 400 chilometri dalla Terra. Si tratta di un rivelatore di particelle grande come una stanza e pesante 7 tonnellate, frutto del lavoro di 16 anni di 16 paesi, con un ruolo di primo piano dell’Italia, attraverso l’Istituto nazionale di Fisica Nucleare e l’Agenzia Spaziale italiana.
AMS è stato battezzato” L’Hubble dei raggi cosmici”, per avere il veterano dei telescopi potuto mostrarci tutto l’Universo visibile, così come AMS potrebbe rivelarci tutto sulla materia invisibile, intrappolando nelle sue maglie frammenti di particelle sconosciute, prima che si scompongano o si annichiliscano nell’interazione con l’atmosfera del nostro pianeta.
Ad AMS basterebbe registrare un solo nucleo di anti-elio e sarebbe la prova dell’esistenza dell’antimateria che si cela da qualche parte nell’Universo.
Potrebbe dare risposta a un quesito importante, cioè: perché materia e antimateria, prodotte nel Big Bang, hanno seguito destini diversi?  Dove è sparita l’antimateria e come?
Certo se la Terra esiste, è perché la materia si è distaccata dall’antimateria seguendo altra destinazione, diversamente ci troveremmo immersi in un fortissimo campo di radiazioni e la vita non sarebbe mai stata possibile.
Non sarà comunque solo all’antimateria che AMS punterà i suoi sensori, potrebbe trovare indizi anche sulla materia oscura, sei volte più abbondante nel cosmo della materia ordinaria, eppure completamente ignota. 

Grazie Annali interessante il tuo articolo, ciao a presto. Che ne dici del video del meteorite?

Semyase

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 12.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Annali il Ven Gen 23, 2015 12:30 am

AMS: l’HUBBLE DEI RAGGI COSMICI
MATERIA E ANTIMATERIA
 
Un giorno non lontano potremmo scoprire che rispetto al nostro esiste un altro mondo, dove magari tutto corrisponde al contrario. Sarebbe il mondo dell’antimateria, speculare a quello che noi conosciamo, dove potrebbero brillare antistelle o esistere antigalassie.
A spingersi verso territori ignoti e inesplorati del cielo profondo sarà AMS, ovvero Alpha Magnetic Spectrometer, cacciatore di particelle.
AMS è il primo esperimento di Big Science che dal 2011 opera sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), in orbita a 400 chilometri dalla Terra. Si tratta di un rivelatore di particelle grande come una stanza e pesante 7 tonnellate, frutto del lavoro di 16 anni di 16 paesi, con un ruolo di primo piano dell’Italia, attraverso l’Istituto nazionale di Fisica Nucleare e l’Agenzia Spaziale italiana.
AMS è stato battezzato” L’Hubble dei raggi cosmici”, per avere il veterano dei telescopi potuto mostrarci tutto l’Universo visibile, così come AMS potrebbe rivelarci tutto sulla materia invisibile, intrappolando nelle sue maglie frammenti di particelle sconosciute, prima che si scompongano o si annichiliscano nell’interazione con l’atmosfera del nostro pianeta.
Ad AMS basterebbe registrare un solo nucleo di anti-elio e sarebbe la prova dell’esistenza dell’antimateria che si cela da qualche parte nell’Universo.
Potrebbe dare risposta a un quesito importante, cioè: perché materia e antimateria, prodotte nel Big Bang, hanno seguito destini diversi?  Dove è sparita l’antimateria e come?
Certo se la Terra esiste, è perché la materia si è distaccata dall’antimateria seguendo altra destinazione, diversamente ci troveremmo immersi in un fortissimo campo di radiazioni e la vita non sarebbe mai stata possibile.
Non sarà comunque solo all’antimateria che AMS punterà i suoi sensori, potrebbe trovare indizi anche sulla materia oscura, sei volte più abbondante nel cosmo della materia ordinaria, eppure completamente ignota. 


Annali
Admin/Founder

Messaggi : 2910
Data d'iscrizione : 08.06.13
Località : la mia

http://annali.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Semyase il Dom Gen 11, 2015 7:09 pm


Semyase

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 12.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Oltre la materia visibile

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 10:45 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum